La bomba sexy della vecchia Hollywood è morta il 4 agosto 1962, all’età di 36 anni. Il suo corpo smembrato è stato scoperto a casa sua e, secondo l’autopsia, la morte è stata causata da un’overdose involontaria.

Alcuni hanno sospettato che la famosa attrice si sia tolta la vita, ma non ci sono mai state abbastanza prove per dimostrarlo. Il funerale fu organizzato dal suo ex marito Joe Di Maggio, dalla sua sorellastra e dal consulente che aveva a Hollywood. Quali decisioni hanno preso sull’abbigliamento della superstar di Hollywood?

Il corpo di Marilyn Monroe è stato deposto l’8 agosto alla Westwood Village Mortuary Chapel, e alla cerimonia funebre che è seguita hanno assistito circa 30 persone, tutte vicine alla defunta attrice.

Tra i presenti al funerale c’erano il suo mentore, maestro di recitazione, PR, avvocato, governante e psicologo. Un elogio toccante è stato fatto dall’attore Lee Strasberg, che ha descritto la Monroe come “calda, impulsiva e timida, sensibile e timorosa del rifiuto, ma piena di vita e alla ricerca della sua realizzazione”.

Eunice Murray, la governante della star, ha aiutato nell’organizzazione del funerale. Nel libro che ha scritto, Marilyn: The Last Months, l’ex dipendente della star di Hollywood ha ricordato i giorni prima del funerale di Marilyn. Fu la sua sorellastra, Berniece Miracle, a dover scegliere i vestiti con cui Monroe sarebbe stata sepolta.

Miracle chiese a Murray dove fossero gli abiti blu dell’attrice, dato che quello era il colore favorito di Marilyn, e l’ex domestica rispose che non ne aveva di quella tonalità, dato che la Monroe non aveva mai indossato il blu nell’ultima parte della sua vita

Quale vestito era?

La scelta più ovvia fu il vestito preferito della Monroe, quello che indossò per una conferenza stampa a cui partecipò in Messico quel febbraio.

L’abito in questione era realizzato dallo stilista italiano Emilio Pucci ed era di un verde pallido, gradevole alla vista. Quindi la sua scelta dei vestiti non è stata difficile. È stato scelto questo outfit lusinghiero, con l’aggiunta di una sciarpa intorno al collo. Il make-up della defunta star è stato fatto dal suo truccatore personale, Allan “Whitey” Snyder, che le aveva promesso esattamente questo anni prima della sua morte.

Nei primi anni ’50, Marilyn e Whitey stavano chiacchierando ad un certo punto, e l’attrice gli disse: “Promettimi che se mi succede qualsiasi cosa, per favore non lasciare che nessuno mi tocchi la faccia tranne te”. Promettimi che mi farai il trucco, in modo che io sia al meglio”. Monroe fu sepolto in una bara di bronzo.

Previous articleFrasi e immagini Buongiorno e Buon Mercoledì: le più belle del 16 Febbraio 2022
Next articleCibi che invecchiano prima del tempo. Le composte di frutta sono sulla “lista nera