Il padel è uno sport per soli uomini? No, questo sport ha conquistato tutti con le sue regole e il suo divertimento di base. Il padel femminile è un trend in continua ascesa e sta conquistando tantissime persone, giorno dopo giorno.

Complice la sua facilità di pratica, il suo potere di socializzazione e la tonificazione di tutti i muscoli del corpo mentre ci si diverte. Le donne non hanno rinunciato al loro stile, alla moda e ad uno sport che potesse far bene al fisico, alla mente e allo spirito. Scopriamo insieme se ci sono differenze nel padel femminile e quali sono le campionesse mondiali di cui tutti parlano.

Padel femminile, cosa cambia? Le regole

Tra le caratteristiche vincenti del padel, l’essere uno sport che non conosce genere, livello ed età. Tutti possono giocare a questa disciplina e ottenere i vantaggi fisici, nonché mentali, che promette. Il padel al femminile non cambia le sue regole ed possibile anche giocare in squadra mista, con uomini e donne di diversa età. In questa disciplina è importante seguire le regole, che sono uguali per tutti, conoscere le leggi e rispettare i giocatori. Una volta che si fa della pratica, si potrà capire al volo quando effettuare la ribattuta, come fare il punto per la propria squadra e quando – invece – la risposta non è valida. Come possiamo approfondire dal blog sul Padel, questo è uno sport elegante che non chiede di rinunciare alla moda e al proprio outfit. Il consiglio è di divertirsi, lasciarsi andare e rendere questa disciplina un tramite per arricchire la mente mentre si tonifica il corpo. È meglio prendere anche qualche lezione? Se si vogliono imparare le regole base, il consiglio è di riferirsi agli allenatori o agli amici che giocano già da tempo.

I numeri e il successo del padel femminile in Italia

A livello amatoriale, questo sport sta coinvolgendo tantissime donne in Italia e nel mondo. Se il trend sportivo è in grande crescita, sui circuiti dei tornei federali non si parla ancora di sport “di massa”. Questo è dovuto a due fattori principali: il primo è che le donne si sono avvicinate alla disciplina lentamente, mentre il secondo è il timore di mettersi a confronto delle specialiste mondiali. Ma non è tutto, mancano ancora delle spinte e un interesse da parte degli sponsor per considerare il padel femminile (ma anche maschile, in parte) una disciplina da Torneo. Il  World Padel Tour ha inserito a calendiario di Wopen, beneficiando del  Patrocinio di Roma Capitale e del Municipio Roma XII. Tutto questo ha portato ad un movimento in favore del padel femminile e un aumento a livello del tutto amatoriale. La padel mania è sicuramente in via di sviluppo e non è detto che tra qualche anno, se non prima, ci sarà anche un altro modo di vedere la disciplina.

Le migliori giocatrici di Padel

Ci sono giocatrici di padel nostrane e internazionali, che detengono un titolo e un record difficile da superare:

  • Giulia Sussarello e  Chiara Pappacena sono campionesse in carica dei Campionati Italiani Assoluti per l’indoor – outdoor e master slam. La loro carica e la loro coordinazione ha portato alla convocazione agli ultimi Mondiali di Padel (Paraguay), ottenendo il quarto posto;
  • Cecilia Bacigalupo è considerata come la migliore di sempre, dominando la scena tra il 1992  e il 1996. Oggi si dedica al sociale e aiuta i ragazzi disabili tramite la sua fondazione;
  • Iciar Montes, tra le migliori in assoluto vincendo ben 10 campionati nazionali spagnoli e 4 campionati mondiali.

 

Previous articleChi è Fezco di Euphoria? Angus Cloud, altezza, età, Instagram
Next articleLe principali caratteristiche dei casinò online legali italiani