Quando gioca Musetti? Età, Altezza, Hurkacz. Sfida ai quarti di Rotterdam

Il diciannovenne Lorenzo Musetti, raggiunge il secondo quarto di finale dell’ATP 500 con grande stupore e ammirazione di tutti.
“Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare”, è il modo dire che più gli si addice al giovanissimo Musetti, nato il 3 marzo 2002.

È stato un inizio di 2022 difficile per Lorenzo Musetti ma il giovane italiano non accenna a tirarsi indietro dalle sfide dell’ATP Tour.

La star di #NextGenATP ha ottenuto la seconda vittoria più grande della sua carriera mercoledì scorso, battendo il numero 11 del mondo Hubert Hurkacz, con una vittoria per 6-3, 5-7, 6-3 al secondo turno all’ABN Amro World Tennis Tournament.

lorenzo musetti quando gioca musetti lorenzo musetti australia musetti lorenzo tennis   musetti tennis lorenzo musetti età lorenzo musetti fidanzata lorenzo musetti instagram lorenzo musetti rotterdam lorenzo musetti fisico lorenzo musetti altezza lorenzo musetti famiglia lorenzo musetti tatuaggio lorenzo musetti oggi lorenzo musetti madre lorenzo musetti atp lorenzo musetti Hurkacz

Musetti batte Hurkacz. Sfida ai quarti di Rotterdam

La scelta di giocare a Rotterdam potrebbe essere vista come una mossa coraggiosa per il giocatore di battuta Musetti, mentre cerca vittorie per creare fiducia dopo due deludenti uscite al primo turno in Australia, e quindi per iniziare il suo anno.
Eppure crede che la sfida di adattarsi a nuovi ambienti sia la chiave del suo sviluppo.

“Ho partecipato agli Australia Open ma ero partito già stressato per vari motivi, e ho disputato due partite risultate per me molto difficili, con due avversari degni di nota!”, ha detto il numero 63 del mondo dopo la vittoria di Hurkacz. “Dalle sconfitte ci vuole molta esperienza, soprattutto come giocatori più giovani, quindi per me è davvero utile e ho deciso di giocare indoor sul cemento perché forse è la mia peggior superficie. Non pensavo di essere qui [in quarti di finale] ma mi sto davvero divertendo”.

La partita di ritorno di Musetti è stata particolarmente impressionante contro Hurkacz, che ha ottenuto l’impressionante impresa di rompere per tre volte il servizio in forte espansione del polacco.

Il Miami Open 2021 presentato dal vincitore dell’Itau Hurkacz ha segnato 37 vincitori contro i 22 di Musetti, ma l’italiano ha scelto i suoi momenti down per intensificare il suo gioco e ha perso solo un punto alla sua prima di servizio nel set decisivo, per prenotare un incontro dei quarti di finale con uno dei due preferiti, Botic van de Zandschulp o il ceco Jiri Lehecka.

La vittoria dà a Musetti un vantaggio di 2-1 nella serie ATP Head2Head della coppia, e l’italiano è stato contento di come ha mantenuto la concentrazione per ribaltare il quarto seme.

“Puoi vedere cosa può fare con il servizio, soprattutto nel secondo e nel terzo set”, ha detto Musetti. “È così difficile romperlo ma ci conosciamo un po’ perché era la terza volta che giocavamo. Ho iniziato bene, molto aggressivo e penso che la chiave fosse mantenere il mio servizio e cercare di infrangerlo durante le partite quando non stava servendo così bene.
Un po’ di alti e bassi nel secondo ma penso di essere riuscito bene nel terzo set quindi sono davvero felice”.

Con diversi grandi semi che cadono presto a Rotterdam, Musetti vede un’opportunità aperta per prolungare la sua corsa. “Penso che tutti abbiano il potenziale per vincere ogni torneo”, ha detto l’italiano.

“Mi sto davvero divertendo qui. Spero di fare un’altra bella partita e incrociamo le dita spero di arrivare in semifinale”.

Previous articleChi è Davide Maggio? Emma Marrone, Blog, Auditel, Grande Fratello
Next articleBonus Luce e Gas 2022: come richiederlo, domanda online, importo