Carta Hype come funziona? Banca Sella, Minorenni, Recensioni

Le carte di credito oggi sono diventate una parte essenziale e necessaria della vita per le persone di tutto il mondo: per i minorenni che studiano fuori o stanno frequentando un viaggio studio, e con questo uso migliorato delle carte di credito, per rimanere in sana concorrenza, molte banche stanno offrendo un sacco di vantaggi e offerte. Parliamo della Carta Hype.

Carta Hype cos’è e come funziona

La Carta Hype fa parte della categoria di carte prepagate, una moneta elettronica a cui è accomunata una carta del circuito Mastercard (che può essere fisica o virtuale) e che permette un controllo completo dei propri soldi anche dal proprio smartphone.

Per attivarla, gestirla e utilizzarla non devi passare tanti step burocratici, puoi farlo comodamente dal tuo cellulare o dal PC .

Inoltre puoi pagare direttamente dal tuo smartphone anche nei negozi, non c’è bisogno della carta fisica e se non hai contanti ti basterà il tuo cellulare, e inoltre puoi anche prendere cashback in più di 500 negozi online.

Senza tralasciare che puoi ricevere bonifici in maniera gratuita, inviare e ricevere soldi, determinare obiettivi di risparmio, conseguire fino a 2.000 euro di credito e acquistare e vendere Bitcoin.

La richiesta per la carta Hype è gratis e sarà il postino a recapitartela direttamente. Il conto ha anche un suo IBAN e puoi ricaricarlo sempre in maniera free, puoi fare un bonifico dal conto corrente, utilizzare un’altra carta dei circuiti Visa/Mastercard, richiedere delle somme di denaro ai propri contatti, effettuare la ricarica dagli sportelli Bancomat idonei al circuito “QuiMultibanca” e ricaricare in contanti nei punti vendita convenzionati.

Come scegliere la carta di credito giusta?

Prima di richiedere qualsiasi carta di credito che ti sembra buona e ti attira, è imperativo che tu capisca quella cosa su cui è più probabile che tu spenda frequentemente. Può essere carburante, ristoranti, film, potrebbe essere shopping, capire quel negozio o ipermercato da cui fai più acquisti o se ami semplicemente fare acquisti.

Quindi ora scegli la carta che ti offre il massimo beneficio in base alle tue frequenti spese. Dovrebbe darti miglia aeree, punti premio o cashback e la carta Ype si difende bene in questo campo.

carta hype plus  carta hype  carta hype banca sella  carta hype opinioni  carta hype start  carta hype non arrivata  carta hype costi  carta hype cashback  carta hype usa  carta hype recensione  carta hype e iliad  carta hype prestito  carta hype 2000 euro  carta hype plus credit boost  carta hype credit boost  carta hype iliad  carte hype  hype  hype carta  come ricaricare hype  hype next  assistenza hype  come ricaricare carta hype  hype premium  hype recensione  hype contatti  cos è l hype  applicazione hype  credit boost hype  carte prepagate hype  carte di credito hype  hype plus  hype banca sella  hype login  hype recensioni negative

Scegliere Carta Hype: ecco perchè

In breve:

  • Con HYPE hai una carta di pagamento contactless gratuita. Ricaricarlo è comodo e gratuito e puoi farlo in tempo reale dall’ App senza dover uscire di casa o perdere tempo in coda.
  • Prelievi e pagamenti gratuiti in tutto il mondo; puoi utilizzare la Card per tutti i tuoi acquisti, online o nei negozi, e per prelevare da qualsiasi bancomat, in Italia e in tutto il mondo, gratuitamente.
  • Troppe carte nel portafoglio? Uniscile… memorizza fino a 5 altre carte nell’ App e usale ogni volta che vuoi ricaricare HYPE istantaneamente senza spostarti da casa.
  • Ricarica da ATM: usa un’altra carta Bancomat e ricarica presso gli ATM del circuito QuiMultiBanca.
  • Contanti: ricarica in contanti all’istante presso i punti vendita abilitati al servizio.
  • Richiedi denaro: richiedi denaro a uno dei tuoi contatti in rubrica e ricevilo in tempo reale.

recensioni hype  hype for business  hype wallet  hype cosa vuol dire  hype credit boost  hype plus costo  cashback hype  hype iban

Previous articleChi era Armando Zamparini, figlio di Maurizio Zamparini? Età, Autopsia, Londra
Next articleVerso il Derby di Milano, fuga nerazzurra o rimonta rossonera?