Chi ha la Terza Dose Vaccino ed è Positivo può uscire?

Tutti coloro che hanno più di 12 anni e oltre, che la loro ultima vaccinazione o infezione da Coronavirus risale ad almeno 4 mesi fa, ora possono ottenere una vaccinazione di richiamo: la terza dose Vaccino Covid.

Il booster rinfresca la risposta immunitaria e aiuta a proteggerti in modo ottimale dai danni causati dal contrarre il coronavirus.

A causa della variante Omicron, è importante che tutti siano protetti in modo ottimale e il più rapidamente possibile. Ecco perché l’intervallo tra l’ultima vaccinazione e il richiamo è stato ridotto da 6 a 4 mesi ( in alcuni paesi europei anche 3 mesi).
Questo intervallo si applica anche alle persone che sono state infettate dal coronavirus dopo essere state vaccinate.

Infatti se sei risultato positivo al coronavirus dopo essere stato vaccinato, puoi ottenere la vaccinazione di richiamo almeno 4 mesi dopo il risultato positivo del test.
Inoltre
è possibile ottenere la vaccinazione di richiamo almeno 2 settimane dopo essere stati vaccinati contro l’influenza e / o la malattia pneumococcica.

Terza Dose Vaccino, il famoso Booster: che cos’è?

A tutti coloro che sono idonei per una vaccinazione di richiamo viene offerto un vaccino a mRNA (BioNTech / Pfizer o Moderna) anche se hanno ricevuto un vaccino diverso in precedenza.

Non puoi scegliere quale vaccino ottenere come vaccinazione di richiamo.

I produttori dei vaccini BioNTech / Pfizer e Moderna stanno studiando se i vaccini devono essere modificati a causa della variante Omicron. Se necessario, saranno in grado di farlo abbastanza rapidamente, ma i vaccini modificati non saranno disponibili prima della primavera del 2022.

Vaccinazione di richiamo con il vaccino Janssen

Il Consiglio della sanità ha emesso un parere consultivo sull’utilizzo del vaccino Janssen per le vaccinazioni di richiamo.
Somministrare il vaccino Janssen come richiamo da 4 a 6 mesi dopo la vaccinazione iniziale con Janssen è sicuro e migliora le difese del corpo contro il coronavirus. Ma il livello di protezione non è così alto come con una dose di richiamo dell’mRNA.

Otterrai il vaccino Janssen come vaccinazione di richiamo solo se questo è specificamente nell’interesse della tua salute e non puoi ottenere un vaccino a mRNA. Se ricevi il vaccino Janssen, è importante che sia ben informato.
Il GGD e il RIVM stanno ancora decidendo come organizzare le vaccinazioni di richiamo con il vaccino Janssen per le persone che ne hanno bisogno.

Chi ha la Terza Dose Vaccino ed è Positivo può uscire?

Quarantena Covid ridotta sei hai già avuto la terza dose vaccino? Sta diventando un’ipotesi sempre più accreditata: ecco cosa dicono esperti!

E’ possibile certo, ma solo per gli asintomatici o anche per chi ha sintomi?

Pregliasco sostiene che è fattibile ridurre la quarantena “a 5 giorni”, è una scelta che ci condurrebbe pian pianino verso una nuova normalità: effettivamente stiamo tutti vivendo una sorta di cambiamento nelle ultime settimane, la variante Omicron sembra essere sempre più un’influenza normale per i vaccinati e questo ci fa ben sperare.

Stiamo forse andando verso un destino di convivenza con il Covid, notando effettivamente il dato più rilevante, ovvero che Omicron ribadisce una presenza e una contagiosità concentrata e ridotta (sempre per i vaccinati ricordiamolo).

Anche Bassetti sostiene che in Italia dobbiamo andare verso una gestione della quarantena per Covid “in modo autonomo”: un “fai da te” rivolto al buon senso civico: manca in una parte della popolazione è vero, ma l’Italia dallo scoppio della pandemia ha dimostrato di essere in grado di gestire decreti e leggi ed è molto cauta e giusta nel controllo della Pandemia, più di molti altri paesi europei.

quarantena di 10 giorni quarantena di 7 giorni quarantena di 5 giorni  quarantena dopo Terza Dose quarantena Terza Dose  Chi ha la Terza Dose ed è Positivo può uscire booster e Positivo può uscire positivo può uscire

Stop a quarantena dopo Terza Dose: per chi?

Le nuove norme sulla quarantena dopo essere stato a contatto stretto con un positivo Covid, sono entrate in vigore dal 31 dicembre 2021, dal decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 229 del ministero della Salute.

Il decreto prevede che, in caso di contatto stretto con un confermato positivo al Covid, la quarantena preventiva non si applica:

alle persone che hanno completato il ciclo vaccinale “primario” (senza richiamo) da 120 giorni o meno;

alle persone che sono guarite dal Covid da 120 giorni o meno;

alle persone che hanno ricevuto la dose di richiamo del vaccino (cosiddetta “terza dose” o “booster”).

A tutte queste categorie di persone si applica una autosorveglianza, con obbligo di indossare le mascherine FFP2 fino al decimo giorno successivo all’ultima esposizione al soggetto positivo.

Possono inoltre fare un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione dell’antigene Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto. Nel caso in cui il test sia effettuato presso centri privati abilitati, è necessario trasmettere alla Asl il referto negativo, anche con modalità elettroniche.

Ai contatti stretti che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni e che abbiano comunque un Green pass rafforzato valido, se asintomatici, si applica una quarantena con una durata di 5 giorni con obbligo di un test molecolare o antigenico negativo al quinto giorno.

A chi continua ad applicarsi la quarantena di 10 giorni?

Per i soggetti non vaccinati o che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni, continua a vigere la quarantena di 10 giorni dall’ultime esposizione, con obbligo di un test molecolare o antigenico negativo al decimo giorno.

Previous articleCome riavviare Alexa? Resettare Alexa Echo Dot istruzioni
Next articleChi è Elisabetta Belloni? Figli, Orientamento politico, Marito, Padre, Partito