Lina Wertmuller chi è: film, causa morte, età, biografia

Durante gli anni ’70, Lina Wertmuller ha blasonato il suo nome nel pantheon del cinema italiano, con una serie di film intensamente polemici, profondamente controversi e meravigliosamente divertenti.

Tra i membri politicamente più schietti e iconoclasti della seconda generazione di registi del dopoguerra, Wertmuller è stata anche una delle prime registe a vincere riconoscimenti e consensi internazionali, diventando la prima donna ad essere nominata per l’Oscar come miglior regista nel 1977.

Oggi la pluripremiata regista italiana si è spenta, all’età di 93 anni: è morta Lina Wertmüller, grande protagonista del cinema italiano.

Qui vi diremo un po’ della sua biografia, età e causa della morte: oltre che ovviamente i film della prima donna nominata per l’Oscar alla miglior regia!

Lina Wertmuller chi è, o meglio chi era: biografia

Etichettata fin da subito, quando è emersa per la prima volta nel 1970, come voce di spicco nel cinema globale, Lina Wertmüller è sempre stata un’artista singolare con una voce tutta sua.

Autoproclamatasi socialista, rifiutò il termine “femminista”; a loro volta le femministe contemporanee hanno rifiutato i suoi film.
Eppure i suoi film affrontano questioni complesse con profonde sfumate sull’immigrazione, razzismo, materialismo, conflitto di classe, socialismo, comunismo, anti-fascismo e il lavoro nonché il sesso.

E li elabora e esprime tutti attraverso la tecnica della commedia grottesca italiana.

Nata a Roma nel 1928, Lina Wertmüller si iscrive all’Accademia Pietro Sharoff nel 1951 per studiare regia teatrale.
Dopo essersi diplomata, ha lavorato in teatro con Garinei e Giovannini. In seguito ha lavorato come assistente alla regia di Fellini nell’iconico film, 8 1/2 .

Si è spenta i 9 dicembre 2021: la causa della morte di Lina Wertmüller non sono state ancora conclamate. Con tutta probabilità sono da attribuire all’età avanzata.

lina wertmuller film  lina wertmuller figlia  lina wertmuller vita privata  lina wertmuller figlia adottiva  lina wertmuller filmografia  lina wertmuller biografia  lina wertmuller filmografia completa  lina wertmuller contatti  lina wertmuller collection  lina wertmuller film completo  lina wertmuller swept away  lina wertmuller dvd lina wertmuller libro  lina wertmuller seven beauties  lina wertmüller enrico job  lina  wertmuller  wertmuller lina  figli di lina wertmuller  rita wertmuller  film wertmuller  film lina wertmuller  lina w  wertmuller film  lina uomini e donne  film di lina wertmuller

Lina Wertmuller Filmografia

Alcuni dei suoi film più eclettici e che sono il simbolo della regista italiana, sono:

  • La seduzione di Mimì

Una satira bollente dell’Italia nel 1970, LA SEDUZIONE DI MIMI prende di mira un governo corrotto, leader sindacali compromessi e la politica sessuale di Neanderthal degli uomini al potere, con risultati clamorosi.

  • Amore & Anarchia

Giancarlo Giannini ha vinto il premio per la miglior recitazione al Festival di Cannes per la sua dolorosamente sensibile interpretazione di Tunin, un innocente dalla faccia lentigginosa che è diventato un anarchico accidentale.

  • Tutto rovinato

Una commedia anarchicamente oltraggiosa di Lina Wertmüller, è matura per la riscoperta, un risultato impressionante come i classici che ha fatto prima e dopo.

  • Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto

Ambientato sullo sfondo del bellissimo Mediterraneo, in inglese SWEPT AWAY è il film più famoso e controverso di Lina Wertmuller sul sesso, l’amore e la politica.

Su un elegante yacht in crociera al largo delle coste della Sardegna, Raffaella, una ricca e splendida capitalista, si diverte a tormentare Gennarino, un marinaio comunista.

Il destino tesse uno scenario diverso e i ruoli si invertono quando i due si ritrovano bloccati insieme su un’isola deserta.

  • Sette bellezze

Un piccolo ladro che vive dei profitti delle sue sette sorelle mentre pretende di proteggere il loro onore ad ogni costo, Pasqualino viene arrestato per omicidio e successivamente mandato a combattere nell’esercito dopo aver commesso violenza sessuale.

I tedeschi lo catturano e viene mandato in un campo di concentramento dove trama per fuggire seducendo un ufficiale tedesco.

  • Notte d’estate

Mariangela Melato interpreta la signora Bolk, un magnate self-made interessato alla conservazione ecologica.
È stufa dei terroristi che bracconano la ricca bellezza dell’Italia, e come parte di un folle piano di rappresaglia assume un ex agente della CIA per rapire il numero uno dei trasgressori, Giuseppe ‘Beppe’ Catania.

Catania viene portata nella sua villa su un’isola privata dove insiste sul fatto che, come uomo, non può fare a meno del sesso.

x
Previous articleSe Bitcoin scala il suo valore salirà alle stelle – Un’analisi dell’economista
Next articleChi è Patrick Zaki? Età, Biografia, Storia, Oggi