Mentre il campionato di serie A si avvia verso la conclusione del girone d’andata, le dinamiche tra le squadre che stanno dominando la classifica si fanno sempre più intricate e complesse. Così dopo un grande avvio di stagione da parte del Milan di Stefano Pioli e del Napoli di Luciano Spalletti, stanno venendo fuori soprattutto l’Inter di Simone Inzaghi campione d’Italia in carica e ancora l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. L’Atalanta ha vinto le ultime quattro gare consecutive, archiviando quindi l’inizio di stagione un po’ meno intenso del solito, mentre l’Inter battendo il Napoli ha dato un’ulteriore conferma del buon momento che sta attraversando.

Le quote per il campionato di serie A: quali sono le formazioni favorite

Le quote su chi vincerà il campionato vedono attualmente come squadra super favorita, dato che la vittoria è data a 2.25, mentre il Napoli è la seconda forza per questa stagione, stando sempre al campo dei pronostici e delle scommesse sportive inerenti alla serie A. Il Milan di Pioli nonostante l’avvio di stagione che conferma il buon momento dopo lo scorso anno, è dato invece a 4.50, mentre l’Atalanta solo a 6.00. Le quote più alte sono però quelle che vedono protagoniste le squadre romane, Lazio e Roma, assieme alla Juventus di Max Allegri. È bastato non vincere un solo campionato e vedere andar via un calciatore simbolo come Cristiano Ronaldo per perdere la sua leadership, rispetto alle passate stagioni. In effetti visti i risultati e il posto che attualmente occupa nella classifica parziale, la Juventus sembra molto distante dalla vetta del campionato di serie A. Dodici punti dalla prima in classifica sono un distacco non impossibile da recuperare, ma nemmeno facile, visti anche i risultati altalenanti, escludendo il tipo di prestazioni che la squadra bianconera sta effettuando. Detto questo le quote sono date tra 20.00 e 22.00.

Il calendario asimmetrico è una novità importante per la stagione di serie A

Quest’anno il campionato propone anche qualcosa di completamente nuovo e differente, per quanto riguarda il girone di ritorno. Ci sarà infatti un calendario asimmetrico, come già è stato provato in Premier League inglese; questo significa che le gare verranno disputate in un ordine differente rispetto al calendario a cui stiamo assistendo per il girone d’andata, ma tuttavia è tutto già stato concordato e stabilito. Difficile capire se questo aspetto potrà avvantaggiare una formazione oppure sfavorirla, visto che dipende da dinamiche che sono legate alle prestazioni, agli infortuni e ai diffidati, motivo per cui non è semplice da stabilire a questo punto della stagione. Il campionato oltre alla lotta scudetto e alle posizioni per la qualificazione in Champions League e nelle altre competizioni europee, sarà interessante da seguire anche per la lotta salvezza. Le squadre coinvolte sono davvero tante, almeno in questo momento della stagione. Il numero di big match è sempre più alto e il livello di spettacolo è garantito da una crescita per il movimento calcistico italiano, verso l’alto. Del resto questo aspetto si era già riscontrato durante gli ultimi due-tre anni, ma ora diventa più evidenti per via anche del ritorno delle cosiddette sette sorelle della nostra serie A.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here