Aldomet Metildopa Prezzo, controindicazioni, può prevenire la preeclampsia?

La preeclampsia, che causa lo sviluppo della pressione alta durante la gravidanza, si verifica in 1 gravidanza su 25 in Italia ed è una delle principali cause di morte materna negli Stati Uniti.
L’effetto antipertensivo del principio attivo contenuto in ALDOMET , noto come metildopa, è in grado – attraverso diversi meccanismi – di ridurre la funzionalità simpatica dell’organismo.

Insieme all’ipertensione, la preeclampsia può anche causare:

  • Proteine da sviluppare nelle urine
  • Danni ai reni, ai polmoni o al fegato
  • Bassa conta piastrinica nel sangue
  • Convulsioni fatali, ictus o danni cerebrali

I fattori di rischio per la preeclampsia includono:

    • Prima gravidanza
    • Preeclampsia nelle gravidanze precedenti
    • Storia familiare di preeclampsia
    • Età – oltre i 35 anni o sotto i 20 anni
    • Obesità
    • Alta pressione sanguigna prima della gravidanza
    • Diabete
    • Malattia renale
    • Disturbi autoimmuni
    • Gravidanza multipla (incinta di più di un bambino contemporaneamente)

Aldomet Metildopa Prezzo

ALDOMET 30CPR RIV 250MG lo trovi a 3,84 € come prezzo indicativo in farmacia.

Cos’è Aldomet e come si usa?

E’ un medicinale da prescrizione usato per trattare i sintomi della pressione alta (ipertensione), compromissione renale e crisi ipertensiva.
Aldomet può essere usato da solo o con altri farmaci.

Appartiene a una classe di farmaci chiamati Alpha2 Agonisti, ad Azione Centrale.

metildopa  alfa-metildopa  alfa metildopa  metildopa nome commerciale  a metildopa  metildopa gravidanza  metildopa in gravidanza

Quali sono i possibili effetti collaterali di Aldomet?

Aldomet può causare gravi effetti collaterali tra cui:

  • lightheadedness
  • pelle pallida o ingialita,
  • urina di colore scuro,
  • febbre
  • confusione
  • debolezza
  • movimenti muscolari incontrollati o involontari,
  • gonfiore
  • rapido aumento di peso,
  • respiro corto,
  • perdita di appetito,
  • mal di stomaco superiore che può diffondersi alla schiena,
  • nausea
  • vomito
  • frequenza cardiaca veloce,
  • urine scure, e
  • ingiallimento della pelle o degli occhi (ittero)

Gli effetti indesiderati più comuni di Aldomet includono:

  • sonnolenza
  • debolezza, e
  • mal di testa

Informi il medico se ha qualsiasi effetto collaterale che la infastidisce o che non va via.

Aldomet Descrizione

ALDOMET (Methyldopa) è un farmaco antipertensivo. La metildopa è una polvere fine da bianca a biancastra, inodore ed è solubile in acqua.

ALDOMET (methyldopa) è fornito in compresse, per uso orale, in tre dosaggi: 125 mg, 250 mg o 500 mg di metildopa per compressa.

Gli ingredienti inattivi nelle compresse sono: edetato di calcio disodico, cellulosa, acido citrico, biossido di silicio colloidale, D & C Yellow 10, etilcellulosa, gomma di guar, idrossipropilmetilcellulosa, ossido di ferro, magnesio stearato, glicole propilenico, talco e biossido di titanio.

DOSAGGIO E SOMMINISTRAZIONE

ADULTI

Inizio della terapia:

Il dosaggio iniziale abituale di ALDOMET (metildopa) è di 250 mg due o tre volte al giorno nelle prime 48 ore. Il dosaggio giornaliero può quindi essere aumentato o diminuito, preferibilmente ad intervalli non inferiori a due giorni, fino a quando non si ottiene una risposta adeguata. Per ridurre al minimo la sedazione, iniziare gli aumenti di dosaggio la sera. Con l’aggiustamento del dosaggio, l’ipotensione mattutina può essere prevenuta senza sacrificare il controllo della pressione sanguigna pomeridiana .

Quando la metildopa viene somministrata a pazienti con altri antipertensivi, potrebbe essere necessario aggiustare la dose di questi agenti per effettuare una transizione graduale.
Quando ALDOMET (metildopa) viene somministrato con antipertensivi diversi dai tiazidici, il dosaggio iniziale di ALDOMET (metildopa) deve essere limitato a 500 mg al giorno in dosi divise; quando ALDOMET (metildopa) viene aggiunto a un tiazidico, il dosaggio di tiazidico non deve essere modificato.

Terapia di mantenimento

Il dosaggio giornaliero abituale di ALDOMET (metildopa) è da 500 mg a 2 g in due o quattro dosi. Sebbene i pazienti occasionali abbiano risposto a dosi più elevate, il dosaggio giornaliero massimo raccomandato è di 3 g. Una volta raggiunto un intervallo di dosaggio efficace, una risposta regolare della pressione sanguigna si verifica nella maggior parte dei pazienti in 12-24 ore.
Poiché la metildopa ha una durata d’azione relativamente breve, l’astinenza è seguita dal ritorno dell’ipertensione di solito entro 48 ore. Questo non è complicato da un superamento della pressione sanguigna.

Occasionalmente può verificarsi tolleranza, di solito tra il secondo e il terzo mese di terapia. L’aggiunta di un diuretico o l’aumento del dosaggio di metildopa frequente ripristinerà un controllo efficace della pressione sanguigna. Un tiazidico può essere aggiunto in qualsiasi momento durante la terapia con metildopa ed è raccomandato se la terapia non è stata iniziata con un tiazidico o se un controllo efficace della pressione sanguigna non può essere mantenuto su 2 g di metildopa al giorno.

La metildopa è in gran parte escreta dal rene e i pazienti con funzionalità renale compromessa possono rispondere a dosi più piccole.
La sincope nei pazienti più anziani può essere correlata ad una maggiore sensibilità e a una malattia vascolare arteriosclerotica avanzata.

Questo può essere evitato con dosi più basse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here