Quanto costa il Casco di Valentino Rossi?

Perché, a parte quello che significa sportivamente per il mondo delle competizioni, Valentino rappresenta molte più cose.
Cambiato il mondo del merchandising, è quasi impossibile collezionare i 72 caschi Rossi che Valentino ha indossato nella sua carriera perché alcuni di essi non sono stati commercializzati.

Ma quali sono i Migliori o il Migliore casco di Valentino Rossi?

Per darvi un’idea, ci sono tantissimi caschi con grafica Rossi in musei e negozi speciai, distribuiti in diversi modelli: dai modelli replica al casco indossato da Rossi in pista, passando per un casco da motocross o un jet.
Quindi, se vuoi un casco dell’universo Valentino puoi averlo indipendentemente dal tipo di motociclista che sei o dalla modalità che pratichi.

Ecco alcuni caschi che rappresentano diverse fasi della sua carriera.

AGV ROSSI 20 ANNI (1996)

Siamo partiti dalla base, alle fondamenta della storia di Rossi con l’imponente AGV Pista GP R,il casco più esclusivo del brand che si può acquistare oggi, un casco Racing, realizzato in fibra di carbonio,leggerissimo, spettacolare. Si tratta di un’edizione limitata che AGV ha lanciato all’inizio della scorsa stagione per celebrare i 20 anni di Rossi in Coppa del Mondo.

Primo casco Rossi

Questo elmo è la replica dell’elmo che indossava ormai la famosa grafica Soleluna: la luna e il sole che rappresenta la dualità: il bene cattivo, notte e giorno, ying e yang, un preservativo, le lettere giapponesi dietro che significa “Avanti Rossifumi”, in onore di uno dei suoi idoli, Noriyuki Abe e un logo commemorativo sulla mentoniera.

Questo casco lo ha portato al suo salto a 500cc dove ha subito qualche piccolo ritocco. Anche se è vero che Soleluna è stato mantenuto fino ad ora con modifiche. Come ho detto, è la grafica dove tutto è iniziato e la prima realizzata dal suo amico, il designer Aldo Drudi. Una relazione che è attualmente mantenuta.

Come curiosità: Valentino ha concluso la sua prima stagione nel campionato del mondo 125cc al nono posto e che Aoki ha vinto. Da allora non ha più piovuto!

GOTHIC 46 (2006) ·

Abbiamo saltato 10 anni, fino al 2006, l’ultimo anno della 990cc in cui Vale ha corso con la Yamaha verniciata con i colori di Camel. Quell’anno prese la versione gialla del Gothic 46 che, attenzione, potete trovare solo attualmente in Motocard. In effetti, è uno dei più venduti nei nostri negozi.

In questo caso è il K-3 più venduto di AGV , con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Gotico 46

WAKE UP (MISANO 2010)

Saltiamo fino al 2010, ma non cambiamo il modello. Questo è di nuovo un AGV K-3 con la grafica Wake Up che ha preso in Misano 2010. Come puoi vedere, con un grafico di un orologio che suona con un grande 46 e i suoi animali domestici nella parte posteriore del casco.

Questo casco ha due significati:  in primo luogo, è uno scherzo di Vale con i suoi amici perché è sempre in ritardo in tutti i posti e in secondo, perché era tempo di vincere di nuovo le gare.

Come nota curiosa: l’orologio mostra le 14:00 che è l’ora della gara.

Rossi 'Svegliati'

Se hai il sonno, questa può essere una buona opzione.

CINQUE CONTINENTI (2011)

Prima del suo salto in Ducati, Rossi ha scattato una grafica molto illustrativa di ciò che rappresenta il Campionato del Mondo MotoGP poiché è un campionato presente nei 5 continenti. Precisamente, il nome scelto dal cavaliere italiano era questo: cinque continenti, una variante del caratteristico sole e della luna. Nella parte posteriore abbiamo trovato il suo numero 46.

Casco Rossi Elements

DACCI UNA MANO (MISANO 2014)

Viaggiamo a Misano 2014. Lì ha presentato questa grafica intitolata “Dacci una mano”, chiedendo ai tifosi di dare una mano. Da qui, tutti i segni delle mani e le tracce dei suoi cari: amici, familiari, meccanici e due baci ai lati: della sua ragazza in quel momento e di sua madre.
Ha persino le impronte del suo gatto e dei suoi cani!

Dacci una mano

Nella parte inferiore della mentoniera troviamo la leggenda “Misano ci dá una mano”, cioè Misano ci dà una mano, ci aiuta, una frase adottata da un jingle pubblicitario italiano degli anni ’80. E la verità è che lo ha aiutato perché ha vinto la gara davanti al suo pubblico. La sua vittoria 81 nella categoria regina.

Questo curioso design è disponibile nel versatile K-3 SV.

SOLELUNA (2015) ·

Rossi ha preso la stagione 2015 per il terzo anno consecutivo questa classifica Soleluna con piccole modifiche. Il Sole davanti e la Luna dietro. Lo hai disponibile sul modello AGV K-1, il successore del K-3.

Soleluna 2015

FRATELLI BLU (MISANO 2016)

E non siamo andati via dal 2016 perché quell’anno Rossi ha presentato una grafica molto iconica nella gara di Misano: “Blue Brothers”,ispirata al film-musical, una delle sue preferite con l’inseparabile amico Uccio. Una delle canzoni principali del film è Sweet Home Chicago, sostituita questa volta da “Sweet Home Misano”.

Fratelli Blu

Che tu sappia che questo grafico lo hai disponibile anche nella formidabile Pista GP R.

HAYDEN TRIBUTE (MUGELLO 2017)

Nel 2017, durante la gara del Mugello, Valentino ha presentato un’altra grafica,molto emozionante, ricordando a Nicky Hayden che era morto da poco in un allenamento in bicicletta.

Tributo a Hayden

Valentino ha voluto infatti rendere omaggio a Francesco Totti,l’ex calciatore del Roma che aveva appena annunciato il suo ritiro e che è intimo con Vale. Da qui la caricatura sulla parte superiore dell’elmo e la leggenda che “c’è un solo capitano” sul retro. Ma con l’incidente di Hayden, Rossi all’ultimo minuto ha deciso di incorporare il 69 ai lati del mento. Un design molto curioso che hai a disposizione anche al top della gamma AGV.

Quanto costa il Casco di Valentino Rossi?

Bene, abbiamo fatto una buona recensione di alcune delle migliori e più curiose grafiche che Valentino Rossi ha preso nel corso della sua carriera.
Ma adesso Quanto costa il Casco di Valentino Rossi?

Basti pensare che l’asta per il casco di Rossi datato GP di Valencia del 2015 con autografo ha chiuso per una cifra di 10.250 euro. Una cifra importante e che non tutti possono permettersi.

Valentino Rossi ha celebrato l’ultima gara sul circuito di casa lanciando un casco speciale, disegnato a mano da Aldo Drudi e dedicato ai suoi tifosi. Ma quanto vale?

Il casco di Valentino potrebbe tranquillamente superare i 100.000 euro all’asta. Sempre che il suo fortunato possessore deciderà di separarsene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here