Quanto costa il vaccino antinfluenzale?

Il vaccino antinfluenzale annuale è iniziato ad essere somministrato in questi giorni, a causa della circolazione in questa stagione influenzale.
I vaccini antinfluenzali ad alte dosi saranno disponibili per gli adulti di età pari o superiore a 65 anni, ma questi potrebbero non essere disponibili in tutti i centri medici.

L’influenza è un’infezione respiratoria che può causare gravi complicazioni, in particolare nei bambini piccoli, negli anziani e nelle persone con determinate condizioni mediche.
Sottoporsi ad un vaccino antinfluenzale – anche se non efficace al 100% – è il modo migliore per prevenire la forma più acuta dell’influenza e le sue complicanze.

I Centri di controllo e della Salute raccomandano la vaccinazione antinfluenzale annuale per tutte le persone di età pari o superiore a 65 anni e per i bambini sopra i 6 mesi.

Ecco le risposte alle domande più comuni sui vaccini antinfluenzali.

Quanto costa il vaccino antinfluenzale?

La vaccinazione contro l’influenza è gratuita per gli over 64 anni, per le persone dai sei mesi in su con malattie o patologie croniche e per le donne in gravidanza o nella fase post parto.

Su richiesta, la vaccinazione è gratuita anche gratuita anche per la fascia d’età 60-64 anni.

Vaccino antinfluenzale: chi deve pagare e quanto costa?

La somministrazione del vaccino alle persone che non rientrano nelle categorie a rischio, potrà essere effettuata dalle Asl in un secondo momento.
In questo caso si applica il pagamento di 24 euro: può essere acquistato
e somministrato in farmacia.

Perché devo vaccinarmi ogni anno?

Poiché i virus influenzali si evolvono così rapidamente, il vaccino dell’anno scorso potrebbe non proteggerti dai virus di quest’anno.
Nuovi vaccini antinfluenzali vengono rilasciati ogni anno per tenere il passo con i virus influenzali in rapido adattamento.

Quando vi vaccinate, il vostro sistema immunitario produce anticorpi per proteggervi dai virus inclusi nel vaccino.
Ma i livelli di anticorpi possono diminuire nel tempo – un altro motivo per ottenere un vaccino antinfluenzale ogni anno.

vaccino antinfluenzale pro e contro   vaccino antinfluenzale effetti collaterali  vaccino antinfluenzale costo  vaccino antinfluenzale controindicazioni  vaccino antinfluenzale bambini  vaccino antinfluenzale in gravidanza  vaccino antinfluenzale omeopatico  vaccino antinfluenzale quando farlo  vaccino antinfluenzale gravidanza  vaccino antinfluenzale come si fa  vaccino antinfluenzale adiuvato  vaccino antinfluenzale per bambini  vaccino antinfluenzale split  vaccino antinfluenzale si o no  vaccino antinfluenzale vaxigrip xvaccino antinfluenzale pro e contro  vaccino antinfluenzale gratuito  vaccino antinfluenzale quadrivalente  vaccino antinfluenzale dove si fa  vaccino antinfluenzale bambini si o no  vaccino antinfluenzale e antibiotici  vaccino antinfluenzale e febbre  vaccino antinfluenzale intramuscolo  vaccino antinfluenzale rischi  vaccino antinfluenzale nome commerciale  vaccino antinfluenzale fluad  vaccino antinfluenzale allattamento  vaccino antinfluenzale somministrazione  vaccino antinfluenzale e gravidanza  vaccino antinfluenzale prezzo

Chi dovrebbe fare il vaccino antinfluenzale?

Si raccomandano le vaccinazioni antinfluenzali annuali per tutti di età pari o superiore a 6 mesi e oltre i 65 anni di età.
La vaccinazione è particolarmente importante per le persone ad alto rischio di complicanze influenzali, tra cui:

  • Donne incinte
  • Anziani
  • Figli piccoli
  • Persone con sistema immunitario indebolito

I bambini tra 6 mesi e 8 anni possono aver bisogno di due dosi del vaccino antinfluenzale, somministrate ad almeno quattro settimane di distanza, la prima volta che viene somministrato un vaccino antinfluenzale.
Successivamente, possono ricevere singole dosi annuali del vaccino antinfluenzale.
Uno studio del 2017 ha dimostrato che il vaccino riduce significativamente il rischio di un bambino di morire di influenza.

Verificare con il medico del bambino.

Le condizioni mediche croniche possono anche aumentare il rischio di complicanze influenzali.
Gli esempi includono:

  • Asma
  • Cancro o trattamento del cancro
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
  • Cardiopatia
  • Fibrosi cistica
  • Diabete
  • Condizioni del cervello o del sistema nervoso
  • HIV/AIDS
  • Malattie renali o epatiche
  • Obesità

Chiunque abbia una condizione medica cronica dovrebbe ottenere il vaccino antinfluenzale. Inoltre, le persone che vivono in case di cura o altre strutture di assistenza a lungo termine dovrebbero ottenere l’antinfluenzale.

Verificare con il proprio medico prima di riceverne uno, se hai avuto una grave reazione a un precedente vaccino antinfluenzale.

L’ antinfluenzale non è raccomandato per chiunque abbia avuto una reazione grave a un precedente vaccino antinfluenzale.
Verificare prima con il proprio medico, però.
Alcune reazioni potrebbero non essere correlate al vaccino.

In caso di allergie si possono comunque assumere vaccini, previo consiglio di un allergologo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here