Patrizia Mirigliani Marito chi è, figlio, Antonello Pisu, età, carriera, denuncia

Patrizia Mirigliani classe 1951, originaria di Torino e che domani, 27 ottobre, compirà 70 anni, ha un nome importante, legato al premio importante e nazionale di Miss Italia, il concorso di bellezza più famoso.

Ovviamente è la figlia dello storico mecenate, papà di Miss Italia, Enzo Mirigliani, che ne ha curato la direzione artistica dal 1997 al 2007.

Diverse e considerevoli le svolte che Mirigliani ha portato alla competizione di bellezza, che rimarranno nella storia: voleva che le donne guidassero le finali, ha aperto la gara alla taglia 44 e alla 46 anni e ha deciso di eliminare il bikini a favore del costume intero.

Ma ricordiamo anche che il ricavato del televoto viene donato dal 2005 al Villaggio della Gioia Onlus di padre Fulgenzio Cortesi, per attività di sostegno ai bambini africani.

Invece con il calendario di Miss Italia, di devolve per l’ esigenza di tutelare la salute delle donne sul lavoro.
Nel 2012 Patrizia Mirigliani rende omaggio al padre Enzo, con un docufilm presentato al Festival Internazionale del Film di Roma.

Un’idea che nasce anche insieme al figlio Nicola Pisu (oggi concorrente del Grande Fratello Vip).

patrizia mirigliani figlio  mirigliani enzo  figlio nicola  denunciare figlio tossicodipendente  mirigliani  enzo mirigliani antonello pisu nicola pisu nicola grande fratello vip nicola gf vip nicola pisu denuncia nicola pisu droga  nicola pisu padre nicola pisu madre nicoa pisu età

Patrizia Mirigliani vita privata

Patrizia Mirigliani marito, chi è? Non è più sposata Patrizia: ha un divorzio alle spalle con Antonello Pisu e padre del loro unico figlio.
Antonello Pisu è un imprenditore che vive in Trentino, ha rapporti vinti da alti e bassi con la famiglia infatti, Patrizia, ha sempre detto di essere rimasta sola nella lotta contro le dipendenze dalla droga del figlio Nicola.

Dipendenze che lo hanno portato a stare per molto tempo in diverse comunità, e che hanno spinto Patrizia a fare un gesto estremo pe runa mamma: denunciarlo! Con l’intento di arginare il dramma.

E per tenerlo lontano dalla droga per sempre, visto che in più di un’intervista, la Mirigliani ha confessato: “Mi ha rubato la casa per dodici anni. Io e il padre siamo disperati, è la battaglia più devastante che abbia mai combattuto”.

E il gesto estremo è stato utile? Si, visto che oggi Nicola Pisu è pulito e disintossicato, ha trovato la pace, insieme alla mamma.
E sta cercando di rendersi indipendente da lei e di farsi una vita. Forse il Grande Fratello gli occorre come trampolino di lancio.

Ed è proprio al Grande Fratello che Patrizia Mirigliani ha mandato un messaggio al figlio.Non fatevi ingannare“, riferendosi al riavvicinamento con Miriana Trevisan (che però sarebbe fidanzata).

Così il nipote dello storico patron di Miss Italia Enzo Mirigliani, nasce dall’amore tra Patrizia e l’imprenditore Antonello Pisu, oggi suo ex marito.

Purtroppo il rapporto con i genitori non è dei migliori, alquanto burrascoso.

“Se sono arrivata al punto di denunciare mio figlio è perché sono distrutta. [..] Sono dodici anni che Nicola mi ruba a casa. Io e il padre siamo disperati, è la battaglia più devastante che abbia mai fatto”, ha dichiarato Patrizia in un’interivista .

Nicola Pisu e la denuncia per droga dalla madre

Nicola è vittima della droga dall’età di 18 anni e da allora la madre lo ha fatto ricoverare in 7 differenti comunità senza risolvere alcunché, nell’ultimo periodo poi il rapporto si era inasprito fino al punto di prendere la decisione di denunciare il figlio con le accuse di: minacceviolenza ed estorsione.

Al giovane è stato imposto il braccialetto alla caviglia e l’obbligo di distanziamento di 400 metri dalla propria madre.

“Nicola, ormai 32enne, sta facendo un percorso terapeutico, ma oggi ha raggiunto una nuova consapevolezza: ha capito che le droghe tolgono la coscienza. Si è sentito smarrito, è buono ma è anche fragile. Aveva bisogno di più amore, il problema è stato causato dal mondo intorno, a scuola ha subito tanto bullismo”, ha dichiarato la Mirigliani.

Ho denunciato mio figlio per salvarlo, non c’era altra soluzione. Quando si prende una decisione come questa lo si fa perché si è soli. La pietà di una madre non aiuta un figlio. Mi chiedeva continuamente soldi, una richiesta che si accentuava quando aveva più bisogno di sostanze. Quando è arrivata la denuncia si è voluto vendicare raccontando tutto alla stampa – e prosegue – oggi però mi ringrazia perché gli ho dato modo di pensare, ha capito che per fare questo ero disperata”.

Come ogni tossico dipendente, il giovane non ha compreso lì per lì il gesto disperato della madre, che voleva quindi “salvarlo”. In un’intervista Nicola Pisu aveva dichiarato che la madre lo aveva cacciato di casa, dicendogli espressamente di doversi fare una vita lontano da lei.

“Ora lei mi ha fatto tre denunce e ha chiesto a tutti quelli che mi conoscono di non aiutarmi. Io non nascondo i miei problemi con la droga, sono cominciati a 18 anni, adesso ne ho 31, in passato ho fatto qualche furtarello a casa, ma sono un bravo ragazzo e ora sono pulito”, aveva dichiarato il giovane, e aveva aggiunto: “Mia madre ha fatto la cosa più brutta che si può fare a un figlio e voglio renderla pubblica, è imperdonabile”.

Oggi invece i rapporti tra madre e figlio sono ottimi e Nicola comprende a pieno il gesto estremo ma d’amore della madre Patrizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here