silicon valley start up eterna giovinezza

Altos Labs: questo è il nome della start up che lavora a una tecnologia di riprogrammazione biologica delle cellule del corpo umano e che, secondo diverse voci, sta aprendo una strada all’allungamento della vita umana.

Il nome di questa realtà è in questo periodo al centro dell’attenzione mediatica perché, come ricordato sulle colonne dell’agenzia stampa ANSA, i miliardari della Silicon Valley stanno investendo.

La celebre agenzia stampa ha citato le indiscrezioni del MIT Technology Review, secondo le quali, tra i business angels, ci sarebbero nomi illustri come quello di Jeff Bezos, “papà” di Amazon, e il miliardario russo Yuri Milner, co-founder di Mai.Ru Group nonché investitore di colossi Facebook, Twitter, Spotify, Groupon (giusto per citare alcune delle realtà che gli hanno permesso, nel corso degli anni, di accumulare un patrimonio netto che, al 2021, supera i 4 miliardi di dollari).

Il board scientifico della start up comprende diversi nomi di spicco. Tra questi è possibile citare quello di Carlos Izpisua Belmonte, biochimico spagnolo – e docente da quasi 30 anni presso il Salk Institute for Biological Studies di La Jolla in California – le cui ricerche hanno portato alla luce la possibilità di allungare anche di 50 anni l’attuale tempo medio di esistenza in vita dell’essere umano.

x