Morto Belmondo: il cinema in lutto

Jean Paul Belmondo, noto attore Francese e icona della Nouvelle Vague, è morto oggi, a Parigi, all’età di 88 anni. La sua vita, cinematografica e privata, è sempre stata caratterizzata dall’eterna rivalità con un altro “mostro sacro” del cinema Francese, Alain Delon il quale, appresa la notizia della morte, ha manifestato il suo profondo dolore e cordoglio attraverso una toccante dichiarazione: “avremo dovuto andarcene insieme”. Attore iconico e trasgressivo ha ricevuto la Palma d’oro alla carriera nel 2011 ed è stato insignito del Leone d’oro nel 2016.

Jean Paul Belmondo malato da tempo: le dichiarazioni ufficiali

Il suo avvocato, Michel Godest, ha emesso un breve comunicato in cui ha annunciato la  dipartita del noto attore. Nella sua dichiarazione il legale ha sottolineato quanto l’attore fosse malato da tempo e che si è spento serenamente.

Filmografia Jean Paul Belmondo

L’attore ha girato circa 80 film ed è stato protagonista in numerose pellicole che ne hanno sottolineato la bravura. Ricordiamo “il clan dei Marsigliesi” con Claudia Cardinale nel 1972 e “Fino all’ultimo respiro” del regista Godard, nel 1960, caratterizzati da prove attoriali “iconiche”. Memorabili inoltre le sue interpretazioni in “La ciociara” di Vittorio De Sica nel ruolo di Michele e in “Borsalino”, nel 1970, con l’amico ed eterno rivale Alain Delon.

Laura Antonelli Jean Paul Belmondo: Una passione “glamour”

Laura Antonelli e Jean Paul Belmondo furono protagonisti di una intensa relazione esplosa durante la lavorazione del film “Trappola per un lupo” di Claude Chabrol. Ma entrambi non lasciarono mai i loro appartamenti originari; la Antonelli infatti continuava a vivere a Roma, Belmondo a Parigi. Una storia d’amore senza freni, durata 9 anni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here