Chiunque abbia una qualche esperienza nel mondo degli investimenti online sa bene quanto siano importanti i cosiddetti segnali di trading: consigli realizzati da professionisti del settore che, volendo riassumere, aiutano a individuare gli asset più interessanti del momento presenti sui mercati.

Il principio alla base del trading online prevede infatti che quasi nessun valore sia stabile o fisso: al contrario, il prezzo degli asset e degli strumenti finanziari è quasi sempre variabile.

Questo vuol dire che può aumentare o diminuire, a seconda di tutta una serie di fattori e un buon investitore punta proprio a individuare e decifrare questi fattori prima della concorrenza: infatti, è proprio acquistando asset quando il loro valore è inferiore rispetto alle loro reali possibilità e poi rivendendoli successivamente quando il loro prezzo cresce oltre le previsioni che un trader riesce ad aumentare il proprio capitale.

Com’è facile intuire, questo genere di analisi e di lettura è tutt’altro che semplice: per interpretare l’andamento del mercato occorrono preparazioneintuito e tantissimo tempo. Qui entrano in campo i sopracitati segnali di trading: previsioni finanziarie figlie di uno studio più che mirato, che aiutano l’investitore a capire dove orientare le proprie risorse.

I segnali di trading rappresentano quindi una risorsa importante quando si decide di investire sul mercato azionario: per assicurarsi di beneficiare di strumenti attendibili, il consiglio è quello di guardare esclusivamente ai segnali messi a disposizione dalle piattaforme di trading.

In aggiunta, può essere ugualmente importante consultare gli approfondimenti sulle azioni convenienti da comprare messi a disposizione da portali specializzati come guidatradingonline.com. I migliori siti web dedicati al mondo degli investimenti, infatti, si avvalgono del supporto di esperti del settore per fornire agli aspiranti trader tutte le informazioni da conoscere per orientarsi al meglio sui mercati.

Come sfruttare i segnali di trading per comprare azioni

Prima di entrare nel merito di alcuni tra i titoli considerati maggiormente attrattivi e convenienti per quello che riguarda il 2021, è sicuramente utile spiegare in maniera più dettagliata cosa siano i segnali di trading: proviamo dunque a capire come funzionano le analisi che permettono di realizzare previsioni finanziarie attendibili.

Questo genere di previsioni è figlio di uno studio più che specifico dell’andamento di ogni singolo asset: dunque, per realizzare dei segnali di trading relativi al titolo “X”, sarà necessario passare in rassegna tutte le sue prestazioni passate, confrontandole con quelle dei suoi eventuali competitors nel mercato.

Ma non solo, si prenderà in analisi anche l’azienda che emette il titolo, tenendo conto di aspetti come i suoi margini, i suoi profitti, il suo cash flow, una sua eventuale posizione debitoria e via dicendo. Ultimo, ma non ultimo, la realizzazione dei segnali di trading spesso ricorre anche a notizie e/o indiscrezioni che potrebbero riguardare il futuro dell’azienda in questione. Si pensi, ad esempio, al possibile lancio di un nuovo prodotto o di un nuovo servizio, che potrebbe portare a un aumento di valore del titolo; allo stesso modo si pensi a eventuali riduzioni del personale, che potrebbero invece portare a un deprezzamento delle azioni.

Quali azioni comprare nel 2021

Lo studio dettagliato dell’andamento di asset e azioni nel corso del 2020, un anno segnato dalle difficoltà legate alla pandemia da Covid-19, ha permesso agli analisti di individuare due macro-settori su cui investire sarà particolarmente interessante e conveniente.

Settori che sono riusciti a centrare prestazioni da record nonostante il coronavirus e che sembrano destinati a mantenersi performanti anche nel corso dei prossimi mesi. Da una parte il settore sanitario, dall’altra quello tecnologico. Detto ciò esistono tantissime altre azioni da tenere sottocchio, anche sulla base delle proprie esigenze e delle proprie disponibilità: il titolo Ferrari ad esempio si mantiene fortissimo nonostante i risultati altalenanti ottenuti nel mondo della Formula 1.

Tra le altre eccellenze quotate in Piazza Affari e pronte a fare la fortuna degli investitori, vale la pena di nominare per lo meno Amplifon e Mediaset: la prima è un’azienda leader per quello che riguarda la produzione di apparecchi acustici, mentre la seconda è un colosso dei media e della comunicazione, che probabilmente non ha bisogno di presentazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here