Arte culinaria, alimenti ed erotismo si incontrano a tavola. Si è sempre parlato di alimenti afrodisiaci, ma nonostante alcuni scetticismi, è importante chiarire fin da subito che è stata la scienza a dare informazioni in merito individuando una serie di cibi davvero efficaci. Il benessere di coppia può percorrere strade inimmaginabili: annunci sesso, corsi per migliorare la sessualità e via discorrendo. Per aumentare la libido non serve necessariamente far affidamento a medicinali o a tecniche sconosciute. Il cibo, infatti, può essere utile per migliorare l’aspetto, il benessere fisico e non solo. Scopriamone di più!

Alimenti afrodisiaci: perché si chiamano così

Il termine afrodisiaco ha come riferimento la dea greca Afrodite, considerata la dea dell’amore. Quando si utilizza questo termine, il pensiero corre inevitabilmente alla sfera amorosa e sessuale e da sempre i cibi afrodisiaci sono considerati quelli che attivano il corpo e la fantasia grazie a particolari reazioni che si innescano all’interno di ognuno. Gli alimenti afrodisiaci, infatti, sono quelli che hanno proprietà vasodilatatorie, favoriscono la circolazione e il rilascio di serotonina o dopamina.

Alcuni di questi poi influiscono notevolmente sull’equilibrio ormonale, tant’è che una carenza di tutti questi elementi può incidere negativamente sull’attività sessuale.

Cibi per la libido: quali sono

E’ dall’antichità che ci si chiede quali siano i cibi che aumentano la sessualità. In origine se lo chiedeva Castore, medico del XVI secolo, che consigliava di mangiare i ceci. Alla corte francese di Caterina de’ Medici, invece, andavano per la maggiore alimenti quali fave, zucchine, cipolle, sedano, funghi, scalogni, carciofi e cardi. Col passare del tempo si sono aggiunti le spezie, in primis il peperoncino, seguito dal pepe e dalla cannella. Un altro alimento considerato davvero portentoso in ambito sessuale è lo zenzero. Perché? I cibi afrodisiaci sono ritenuti tali poiché attivano i sensori responsabili dell’eccitazione sessuale.

Cibi afrodisiaci per lui

Le buone abitudini a tavola sono importanti sotto ogni punto di vista dato alcuni cibi e soprattutto le proprietà vasodilatatorie che li caratterizzano possono favorire in senso positivo l’erezione maschile. Tra questi alimenti i più noti sono i crostacei e il pesce azzurro per la presenza di fosforo, zinco e omega3. A questi si aggiunge l’arginina, vasodilatatore che può favorire l’erezione in quanto favorisce l’afflusso del sangue nel pene. Le stesse proprietà sono attribuite alle spezie come peperoncino, zafferano e cannella, che favoriscono la circolazione in una zona delicata come quella pelvica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here