I gadget personalizzati rappresentano uno degli strumenti più diffusi ed utilizzati dalle aziende di ogni genere – a prescindere dal segmento di mercato in cui operano – per promuovere il proprio marchio. Il merchandising ‘brandizzato’ comprende una vasta gamma di articoli, anche molto diversi tra loro, destinabili ad un target di clientela estremamente variegato. Tra gli oggetti personalizzabili a scopo promozionale vi sono anche gli zaini e le borse in tessuto; soluzioni di questo tipo, infatti, offrono diversi vantaggi per le aziende che vogliono far conoscere il proprio marchio: in questo articolo vediamo in che modo questa categoria di prodotti rientra nelle strategie di promozione.

Visual marketing e promozione

La moderna promozione del marchio attinge ai principi di una disciplina nata negli anni Sessanta e denominata visual marketing. In base a questo approccio teorico, un oggetto fisico è in grado di trasmettere un messaggio, anche in relazione al contesto in cui viene collocato. Questa teoria si fonda una una mutata concezione dell’oggetto fisico che in precedenza veniva percepito soltanto come strumento utile ad uno scopo ben preciso; di recente, invece, in base a quanto sostengono le teorie di visual marketing, l’osservatore concepisce l’oggetto fisico non soltanto dal punto di vista materiale e funzionale, ma anche come immagine, alla quale contribuiscono le caratteristiche estetiche e costruttive. Ragion per cui, design e materiali, oltre a connotare un singolo articolo concorrono a determinare le capacità ‘comunicative’ dello stesso.

È su tali prerogative che e iniziative di promozione del brand che sfruttano gli oggetti personalizzati fanno leva, per migliorare la propria efficacia. Le aziende utilizzano articoli ‘brandizzati’ non solo per diffondere il nome del marchio (o il logo) ma anche per trasmettere a chi riceve l’articolo l’identità del brand e i valori che lo contraddistinguono. Questi principi sono applicabili ad ogni prodotto, inclusi gli zaini: un design accattivante, una spiccata praticità e l’impiego di buoni materiali (magari ecosostenibili) sono caratteristiche oggettive in grado, al contempo, di trasmettere la mission e i valori del brand.

Perché puntare sugli zaini personalizzati

Quando si appronta una campagna promozionale basata sull’oggettistica personalizzata, è necessario anzitutto prendere in considerazione il target di destinazione, ossia a quale categoria di clienti (potenziali o acquisiti) andrà distribuito il prodotto finito. Da questo punto di vista, zaini e borse morbide si addicono per lo più a lavoratori, giovani e pendolari che hanno bisogno di portare con sé un PC, documenti cartacei e altri accessori. Ciò che rende gli zaini personalizzati funzionali alle strategie di promozione del marchio è l’ampia superficie personalizzabile. Questa categoria di oggetti offre la possibilità di realizzare loghi grandi e ben visibili, facilmente riconoscibili anche da una certa distanza. In aggiunta, gli zaini – così come le borse – hanno una ‘circolazione’ maggiore rispetto ad altri oggetti, ossia non restano in casa o in ufficio ma restano a vista durante, ad esempio, il tragitto da e verso il luogo di lavoro. Questo aspetto strettamente pratico, rende conferisce ad articoli del genere una maggiore visibilità.

Per sfruttare al meglio queste prerogative tipiche di sacche, zaini e borse, non si può prescindere dalla qualità del prodotto finito. La scelta del design e dei materiali, quindi, ricopre un ruolo di primo piano rispetto all’efficacia promozionale dell’oggetto. Ragion per cui, è consigliabile commissionare la realizzazione degli zaini personalizzati ad un’azienda di settore, come ad esempio la Duelle-Promotions.

Affidarsi a professionisti esperti e qualificati è il modo migliore per ottenere un prodotto di qualità, realizzabile solo applicando competenze diversificate che includono il marketing, la pubblicità, la comunicazione e la premiazione. In aggiunta, un’azienda specializzata può assecondare richieste specifiche, sviluppare soluzioni ad hoc ed apportare modifiche in corso d’opera rispetto alle indicazioni iniziali del cliente.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here