fitoterapia

Cos’è la fitoterapia? Cosa cura? Dove si studia? Se ti stai facendo domande in merito, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare la risposta.

Corsi

Come diventare esperti di rimedi fitoterapici? Sono tantissime le persone che si fanno questa domanda. La cosa non deve sorprendere in quanto, da qualche anno a questa parte, l’interesse nei confronti dell’impatto che la natura ha sulla nostra vita quotidiana è aumentato tantissimo. I motivi sono diversi e vedono in primo piano la ricerca di un maggior equilibrio con l’ambiente e di ritmi lavorativi meno stressanti.

Detto questo, ricordiamo che i corsi per rendere i prodotti fitoterapici il centro della propria vita professionale vengono proposte in diversi contesti.

Qualche esempio? Le scuole di naturopatia. Queste realtà propongono diversi corsi finalizzati a imparare l’utilizzo delle piante medicinali per migliorare l’equilibrio generale del fisico e della mente.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di percorsi rivolti sia a professionisti – naturopati appunto – sia a persone che svolgono altri lavori e che si interessano a questo mondo per passione e per avere uno strumento in più dalla loro parte per stare meglio.

Da non dimenticare sono poi i casi di alcune università online – p.e. la Unicusano – che offrono master in fitoterapia applicata. La scelta davvero non manca! Quello che conta è, prima di prendere la strada definitiva, informarsi bene sulla realtà che eroga il corso, leggendo le recensioni degli ex alunni ma soprattutto i curricula degli insegnanti.

Cos’è

Cos è la fitoterapia? Porsi questo interrogativo è naturale. Quando si utilizza il termine in questione o parole come “fitoterapico”, si chiama in causa una pratica in cui si utilizzano le piante e/o i loro estratti per curare determinate malattie o per favorire il mantenimento del benessere psicofisico.

Un’altra domanda molto frequente riguarda i fitoterapici cosa sono. In questo caso, ci aiutano gli esperti del gruppo Humanitas, che ricordano come, quando li si chiama in causa, si inquadrino piante – ma anche licheni e funghi – dalle proprietà terapeutiche.

Doveroso è rammentare anche la possibilità di parlare di fitoterapici detraibili. Come ricordato dalla risoluzione 396 del 2008, è possibile scaricarli solo quando sono classificati come medicinali (per la precisione parafarmaci).

La fitoterapia funziona? Gli esperti sono concordi su un aspetto: gli effetti, a livello generale, si ottengono nel momento in cui si sceglie di curarsi con le piante associando i rimedi a cui stiamo dedicando questo articolo ai farmaci tradizionali.

Cosa cura

La cosiddetta cura con le erbe, che prevede il ricorso ai composti attivi di origine vegetali, può rivelarsi utile in diversi casi. Permette di trattare o prevenire diverse problematiche, tra cui la digestione difficile, il reflusso gastrico, i disturbi circolatori.

Ovviamente sia quando si parla di farmaci fitoterapici, sia quando si ha a che fare con rimedi non farmacologici, è opportuno affidarsi ai consigli di un esperto.

Significato

Concludiamo parlando di fitoterapia significato. L’etimologia è molto chiara: abbiamo infatti a che fare con una parola composta che è l’unione dei termini phytón (pianta) e therapéia (cura), ovviamente italianizzati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here