intossicazione-alimentare

L’intossicazione alimentare è una situazione che si verifica nel momento in cui si assume cibo contaminato da batteri o tossine. Se vuoi scoprire qualcosadi più su ome si manifesta, sulla durata e su come muoversi, leggi il nostro articolo.

Troverai, spiegate in maniera semplice, le risposte a questi e ad altri interrogativi. Dal momento che si tratta di un argomento medico, ti invitiamo, prima di dare corpo a qualsiasi cambiamento nella tua vita quotidiana, a consultare uno specialista.

Sintomi

Iniziamo a vedere tutto quello che riguarda intossicazione alimentare sintomi. La prima cosa da ricordare in merito è che i segnali sono fortemente connessi alla tipologia di sostanza ingerita e alle quantità.

In alcuni casi, quando si ha a che fare con intossicazione da cibo sintomi è possibile includere campanelli d’allarme come l’insorgenza di vomito, dolori addominali o dissenteria. Come ricordato dagli esperti del gruppo Humanitas, tra i segnali da non trascurare rientrano anche la secchezza a livello orale e le difficoltà nel deglutire normalmente.

Come non citare poi il mal di testa, le vertigini e l’inappetenza? Da non dimenticare, infine, sono i brividi di freddo, nonché l’insorgenza di febbre alta e dolori muscolari.

Cane

Quando si parla di intossicazione alimentare sintomi e cura, non si può non fare riferimento alla salute dei nostri amici a quattro zampe, cani in particolare. Quali sono i segnali davanti ai quali è opportuno valutare un approfondimento? Tra i principali rientrano senza dubbio l’insorgenza di vomito, episodi diarroici e brividi. Da non dimenticare sono anche i crampi allo stomaco.

Se i sintomi si protraggono per un lasso di tempo pari a circa due ore, è opportuno contattare tempestivamente il proprio veterinario di fiducia.

Quanto dura

Non c’è una risposta valida per tutti all’interrogativo “Quanto dura un’intossicazione alimentare?“. Si può infatti andare dalle poche ore fino al protrarsi dei sintomi per diverse settimane.

Febbre

Come sopra specificato, la febbre può essere annoverata tra i sintomi dell’intossicazione alimentare. Dal momento che si presenta alta, può capitare di confondere il quadro sintomatologico con quello dell’influenza.

Cosa fare

Apriamo ora una parentesi importantissima, ossia quella relativa a intossicazione alimentare rimedi. Premettendo sempre il fatto che prima di apportare modifiche allo stile di vita è opportuno contattare il medico, ricordiamo che, quando si tratta di capire in caso di intossicazione alimentare cosa fare, è fondamentale chiamare tempestivamente il più vicino centro antiveleni.

Nell’ambito dell’intossicazione alimentare cura, rientra anche la gestione del post a livello alimentare. La prima cosa da fare quando si parla di cura intossicazione alimentare in questo caso è osservare un periodo di digiuno.

Il cibo va reintrodotto piano piano, concentrandosi se possibile su alimenti secchi come pane tostato, fette biscottate, banane. In seconda istanza si può riprendere l’assunzione di pasta e riso, facendo attenzione a usare solo olio crudo come condimento. Per quel che concerne le carni, è meglio concentrarsi su quelle bianche. Concludiamo rammentando che, previo consiglio del medico, è il caso di assumere fermenti lattici per ridare equilibrio all’intestino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here