Dal 4 ottobre 2021 è possibile presentare la domanda per richiedere il Bonus Sanificazione: c’è tempo fino al 4 novembre!

Il Fisco ha pubblicato il provvedimento con istruzioni e modello per inoltrare la comunicazione relativa al bonus sanificazione.

Il Decreto Sostegni bis ha prorogato per altri tre mesi il credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro e acquisto dispositivi di protezione individuate (DPI).

Bonus Sanificazione nel Decreto Sostegni bis: spunta la proroga!

La comunicazione con le spese sostenute per la sanificazione degli ambienti di lavoro e acquisto dispositivi di protezione individuate (DPI) può essere inviata all’Agenzia delle Entrate dal 4 ottobre fino al 4 novembre 2021.

Il bonus sanificazione consiste in un credito d’imposta pari al 30% delle spese sostenute nei mesi di giugno, luglio e agosto 2021 fino a un tetto massimo di 60.000 euro di spesa per ciascun beneficiario.

Bonus Sanificazione 2021: chi ha accesso al credito d’imposta?

Hanno accesso al bonus sanificazione i seguenti soggetti:

  • le Partite IVA esercenti attività d’impresa, arti e professioni;
  • le strutture ricettive extra-alberghiere a carattere non imprenditoriale;
  • gli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti.

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate contiene le istruzioni e il modello di comunicazione da inoltrare per le spese sostenute relative alla sanificazione degli ambienti di lavoro, all’acquisto di DPI e anche per i tamponi per COVID-19.

La comunicazione delle spese per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione individuale va inviata a partire dal 4 ottobre fino al 4 novembre 2021.

La comunicazione può essere trasmessa direttamente dai beneficiari del credito d’imposta oppure da intermediari abilitati, tramite:

  • il servizio web disponibile nell’area riservata sul sito dell’Amministrazione fiscale;
  • i canali dell’Agenzia delle Entrate.

Una volta inoltrata la comunicazione all’Amministrazione fiscale, il sistema rilascia entro 5 giorni una ricevuta che attesta la presa in carico/lo scarto del documento.

Dal 4 ottobre al 4 novembre può essere inoltrata anche una nuova comunicazione in sostituzione della precedente.

Il credito d’imposta può essere usufruito:

  • in compensazione tramite Modello F24;
  • in Dichiarazione dei Redditi.

Bonus Sanificazione: quali sono le spese incluse?

Il Bonus sanificazione spetta in relazione alle spese sostenute per:

  • la somministrazione di tamponi a coloro che prestano la propria opera nell’ambito delle attività lavorative;
  • la sanificazione degli ambienti nei quali è esercitata l’attività lavorativa;
  • l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari);
  • l’acquisto di dispositivi di sicurezza come quali termometri, termoscanner, vaschette decontaminanti e igienizzanti;
  • l’acquisto di prodotti detergenti e disinfettanti;
  • l’acquisto di dispostivi atti a garantire la distanza di sicurezza interpersonale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here