Nel Decreto Sostegni Bis sono contenute novità fiscali tra fondo perduto, proroga cartelle e dei bonus per giovani e famiglie.

Entro il 24 luglio, il provvedimento va convertito in legge e durante la conversione verranno apportate delle modifiche al testo del decreto.

Sono previsti nuovi aiuti, come la proroga delle cartelle, i 350 milioni per l’Ecobonus auto e alcune revisioni che riguardano le scadenze fiscali.

Decreto Sostegni Bis: il Bonus Affitti per altri 5 mesi

Il Bonus Affitti nel Decreto Sostegni Bis è un credito d’imposta fino al 60% per il canone di locazione da gennaio a maggio.

Le novità dell’emendamento approvato riguardano:

  • le percentuali del credito d’imposta;
  • il limite di ricavi e compensi, che è stato alzato oltre i 15 milioni di euro;
  • inserimento delle attività di commercio al dettaglio tra i beneficiari del bonus.

Si tratta di un contributo che non è valido per tutto il territorio: lo sconto è usufruibile dagli affittuari la cui abitazione è situata nei Comuni ad alta tensione abitativa.

Decreto Sostegni Bis: proroga della riscossione

È stato prorogato al 30 giugno 2021 il termine della sospensione dell’attività dell’Agente della Riscossione: i contribuenti saranno chiamati al pagamento entro il 31 luglio.

La proroga riguarda i versamenti derivanti dalle cartelle di pagamento, dagli avvisi di addebito e di accertamento esecutivi affidati all’Agente della Riscossione e l’inoltro di nuove cartelle esattoriali.

Decreto Sostegni Bis: Bonus Sanificazione

Nel Decreto Sostegni Bis è contenuta una variante del credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione (Dpi).

Il nuovo credito d’imposta spetta in misura pari al 30% delle spese sostenute nei mesi di giugno, luglio e agosto 2021.

I destinatari dell’agevolazione sono le imprese, i lavoratori autonomi, gli enti non commerciali, compresi quelli del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti.

Decreto Sostegni Bis: gli aiuti per le imprese

Nel Decreto Sostegni Bis sono previsti nuovi aiuti per le imprese: dallo stop all’IMU all’estensione del Superbonus 110% per gli alberghi fino allo stop all’IMU sulle case con gli sfratti bloccati.

Decreto Sostegni bis, Lavoro: nuovo Bonus Assunzioni

È in fase di definizione anche il pacchetto lavoro del Decreto Sostegni bis: una parte dei 40 miliardi di deficit aggiuntivo potrebbero essere destinati ad un nuovo bonus per le assunzioni.

L’agevolazione, riconosciuta nella forma di sgravio contributivo, consentirebbe alle imprese di beneficiare di un incentivo fino a 4.000 euro nel caso di contratti a tempo determinato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here