Diverse persone, dopo i 40 anni, sperimentano un aumento di peso, che si manifesta soprattutto con dei pannicoli di grasso intorno al girovita, la famosa “pancetta”. È un effetto della decelerazione del metabolismo, un effetto tipico dell’età che ci impone di rivedere il nostro stile di vita per mantenere il peso entro dei limiti salutari.

Ma c’è una buona notizia: anche se il rallentamento del metabolismo colpisce tutti senza eccezione, i rimedi per ovviare a questa problematica sono piuttosto semplici da seguire. Quali? Beh, leggete questo articolo e lo scoprirete!

Perché si ingrassa di più dopo i 40 anni

Nella nostra introduzione, vi abbiamo detto che il metabolismo rallenta. Questo è vero, ma si tratta di una risposta piuttosto semplicistica. I fattori connessi a questo fenomeno sono in realtà molteplici, e spaziano da una minor produzione di estrogeni per le donne e di testosterone per gli uomini, alla genetica. Chi ha genitori che tendono a prendere peso, probabilmente si troveranno con lo stesso problema insomma. Ci sono poi delle scelte di vita, come un maggiore impegno sul lavoro e una maggior tendenza a mangiare fuori, che hanno decisamente un loro peso.

Ma c’è di più: verso i 40, molte persone tendono a perdere massa muscolare. Questo è un fenomeno indipendente rispetto all’attività fisica, e legato al normale processo di invecchiamento del fisico. Infine, e solo infine, c’è il fatto che il metabolismo basale rallenta, e che si consumano meno calorie anche durante l’allenamento. Non si tratta certo di un calo drastico: le ricerche dimostrano che il metabolismo rallenta del 5% ogni dieci anni, ma gli effetti si notano.

Perdere peso dopo i 40 anni modificando la dieta

Lavorare sulla dieta dopo i 40 anni significa anche e soprattutto lavorare sulla propria mente. Sono molti, infatti, coloro che, vedendo come il loro corpo comincia a rispondere diversamente, vanno nel panico e si danno a una dieta estremamente restrittiva. Ecco, questa è la cosa più sbagliata da fare, specie in un’età in cui è quantomai importante introdurre dei nutrienti adeguati per sostenere il fisico. Insomma, più che guardare al numerino sulla bilancia, ciò che dovete fare è imparare a mangiare bene.

Vi sorprenderà sapere che una dieta restrittiva con carenza di nutrienti è causa di un aumento di peso, e non di un dimagrimento. Insomma, mangiare troppo poco equivale a riempirsi di zuccheri e carboidrati complessi. Ciò che si deve fare, invece, è concentrarsi su un giusto apporto di carboidrati integrali, proteine, grassi buoni come quelli del pesce, vitamine e sali minerali. È consigliabile inoltre aiutarsi con qualche integratore. Ad esempio, di recente Idealica sta riscuotendo un grande successo sul mercato come coadiuvante del dimagrimento.

Basta con la vita sedentaria!

Abbiamo già parlato del fatto che il cambiamento del metabolismo incide anche su quante calorie si bruciano durante l’allenamento. Va da sé, dunque, che se pensate di cavarvela continuando con le vostre tre sedute di palestra a settimana come avete fatto finora, siete fuori strada. Soprattutto se, durante il giorno, fate un lavoro che vi porta a passare molto tempo seduti alla scrivania. Un’abitudine che, peraltro, è connessa anche a problemi di salute, soprattutto al sistema cardiovascolare.

Cosa fare allora? Se vi allenate già almeno tre volte alla settimana, va benissimo e avete ogni motivo di sentirvi orgogliosi. E ovviamente se non lo fate è decisamente ora di iscrivervi in palestra o cominciare a correre al parco. Dovete però cominciare ad acquisire delle buone abitudini. Qualche esempio? Dimenticatevi l’ascensore, per sempre, e cominciate a fare le scale. Se potete, lasciate l’auto a casa e andate a lavoro a piedi o in bici. Alzatevi almeno una volta ogni ora e fate un po’ di stretching. E no, passare l’intero week-end sul divano non è più consigliato. Uscite e fate una passeggiata di almeno 30 minuti.

Perdere peso è facile, se sai come farlo (anche a 40 anni)

Bene, ve lo avevamo promesso e abbiamo tenuto fede alle vostre parole, vero? Certo, non vogliamo dirvi che cambiare abitudini sia così facile, ma sicuramente per mantenere il peso forma non sono necessari sforzi clamorosi. Anzi, si tratta di una serie di correzioni al vostro stile di vita che implicano cambiamenti minimi e vi danno in cambio grandi benefici, perché oltre che migliorare il vostro peso vi doneranno una salute di ferro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here