palexia
palexia

Palexia è un forte antidolorifico derivante dalla classe degli oppioidi. Il farmaco viene usato per il trattamento negli adulti del dolore cronico severo che può essere trattato in modo adeguato solo con analgesici oppioidi.

Palexia principio attivo

Il farmaco è a base del principio attivo Tapentadolo (cloridrato), appartenente alla categoria degli Analgesici oppioidi. Il tapentadolo non è inserito nella tabella di sostanze vietate dalla legge antidoping ed è classificato come farmaco stupefacente in Tabella II, sezione D, per cui l’uso è lecito se viene prescritto da un medico per il trattamento del dolore cronico. La prescrizione medica rende Palexia mutuabile e quindi rientra nei farmaci prescrivibili con la mutua.

Palexia posologia

Il medicinale Palexia a rilascio prolungato va assunto due volte al giorno, ogni 12 ore circa. E’ necessario che i pazienti inizino il trattamento Palexia dose singola da 50 mg di tapentadolo compressa a rilascio prolungato da somministrare due volte al dì.

Palexia controindicazioni

Palexia antidolorifico compresse a rilascio prolungato è controindicato nei seguenti casi:

  • Nei pazienti con ipersensibilità al tapentadolo o verso uno qualunque degli eccipienti
  • In pazienti con depressione respiratoria significativa e in pazienti con asma bronchiale o ipercapnia acuta o grave
  • In pazienti in cui è presente o si sospetta ileo paralitico
  • Nei pazienti con intossicazione acuta da alcol, ipnotici, sostanze analgesiche ad azione centrale o sostanze attive psicotrope

Palexia avvertenze

Non bisogna assumere Palexia se il soggetto ha:

  • Respiro corto o debole
  • Soffre di aumento della pressione all’interno della testa
  • Soffre di disturbi della coscienza
  • Ha avuto ferita alla testa o un tumore cerebrale
  • Ha avuto un attacco epilettico
  • Soffre di disturbi del fegato o dei reni
  • Soffre di disturbi del pancreas o del tratto biliare, o pancreatite
  • Sta assumendo farmaci chiamati oppioidi agonisti o antagonisti

Palexia effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, anche l’antidolorifico Palexia può causare effetti indesiderati, anche se non tutti li manifestino. Il farmaco può causare reazione allergiche, respiro affannoso, difficoltà a respirare, gonfiore delle palpebre, del viso o delle labbra, rash o prurito. Un effetto collaterale grave è un rallentamento del respiro o il respiro corto più accentuato che può verificarsi in pazienti anziani o deboli.

Altri possibili effetti collaterali comuni sono nausea, vomito, vertigini, sonnolenza, mal di testa, riduzione dell’appetito, confusione, ansia, disturbi del sonno, tremori, vampate, stipsi, diarrea, indigestione, secchezza della bocca, aumento della sudorazione, rash, crampi muscolari, sensazione di sbalzi di temperatura.

Altri effetti non comuni sono disorientamento, depressione, eccitabilità, nervosismo, euforia, irrequietezza, disturbi dell’attenzione, senso di svenimento, difficoltà a controllare i movimenti, sensazioni anomale della pelle, difficoltà nel parlare, intorpidimento e molto altro.

Palexia opinioni

Come si legge sul sito Torrinomedica, Palexia compresse, stando ai dati riportati nella scheda tecnica del farmaco, è sicuro, e il tapentadolo non è risultato genotossico sui batteri. I dati sono forniti dalla casa produttrice e basati su lavori scientifici eseguiti prima della commercializzazione.

Palexia prezzo

Il farmaco palexia 50 mg in compresse rivestite con film ha un prezzo indicativo di 24,61 €. Palexia è disponibile anche in compresse 75 mg e in compresse da 100 mg rivestite con film.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here