Please wait..
Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Economia

Detrazione Spese Sanitarie nel Modello 730/2021: istruzioni dell’AdE

Con il Modello 730/2021 le spese sanitarie sono detraibili o no? La Circolare n. 7 del 25 giugno 2021 chiarisce che verificando la Certificazione Unica si può determinare quando sia possibile fruire del rimborso IRPEF del 19%.

Detrazione Spese Sanitarie nel Modello 730/2021: ecco quando spetta il rimborso

Ai fini della detrazione delle spese sanitarie e mediche, la regola generale prevede che possano essere indicate nel Modello 730/2021 solo quelle a carico del contribuente.

Rientrano tra le spese sanitarie rimborsate quelle che non abbiano comportato l’accesso ad un beneficio fiscale da parte del contribuente.

Nel caso in cui i premi e i contributi diano diritto a detrazioni o si deducano dal reddito, le spese sanitarie rimborsate non potranno essere indicate nel Modello 730/2021.

Si considerano a carico e possono essere indicate nel Modello 730/2021 le spese sanitarie rimborsate o sostenute da polizze sanitarie stipulate dal sostituto d’imposta o pagate dallo stesso con o senza trattenuta a carico del dipendente.

Possono essere indicate nel Modello 730/2021 le spese sanitarie sostenute per effetto di premi di polizze sanitarie versati dal contribuente.

Spese sanitarie: quando non sono considerate detraibili nel Modello 730/2021?

Non sono considerate detraibili nel Modello 730/2021 le spese risarcite dal danneggiante o da altri per suo conto nel caso di danni arrecati alla persona da terzi soggetti.

Non sono detraibili le spese rimborsate a fronte di contributi per assistenza sanitaria versati dal sostituto d’imposta o dallo stesso contribuente ad enti e casse aventi esclusivamente fine assistenziale fino ad un importo di euro 3.615,20.

Detrazione spese mediche/sanitarie per importi superiori a 3.615,20 euro

Per i contributi versati di importo superiore a 3.615,20 euro, la detrazione fiscale spetta anche per una quota parte di quella che è stata ottenuta a rimborso da parte del contribuente.

Per calcolare l’importo detraibile, è necessario considerare la percentuale risultante dal rapporto tra i contributi versati che superano il limite di euro 3.615,20 e il totale dei contributi versati.

Un esempio di calcolo è quello fornito dalla stessa Agenzia delle Entrate.

  • Importo dei contributi versati: 5.000,00 euro
  • Spese mediche sostenute 10.000,00 euro
  • Spese rimborsate 8.000,00 euro.
  • Totale spese ammesse in detrazione 4.216,00 euro

L’eccedenza dei contributi versati rispetto al limite massimo (5.000,00 – 3.615,20) è pari a € 1.384,80.

Calcoliamo il rapporto 1.384,80/5.000,00 (importo complessivo contributi versati) = 27,70%.

27,70% x 8.000 = € 2.216,00.

Mostra di più

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Le più belle Immagini di Buongiorno nuove Per oggi Giovedì 06 Giugno 2024

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.