sono infelice
sono infelice

Quante volte ti è capitato di pensare che la vita che fai, la storia con il tuo partner, non ti soddisfa? Un po’ tutti probabilmente abbiamo pronunciato o pensato la frase “sono infelice”, o più precisamente “sono infelice della mia vita” , o magari “non riesco ad essere felice”. Quali sono i sintomi che preannunciano questa condizione? Scopriamo di più sull’infelicità e sull’essere infelici .

Infelice significato

Il termine infelice in senso soggettivo si riferisce ad un persona che non si sente felice, che ha lo spirito tormentato da dolori, profondamente rattristato, afflitto da preoccupazioni o da sventure gravi concrete e ben determinate. Il significato del termine indica anche uno stato di sofferenza abituale che coinvolge la persona.

Perché non sono felice

Quali sono i motivi per cui si pronunciano frasi del tipo “ho tutto ma non sono felice”, “non riesco a essere felice“? Oppure si può essere infelici senza motivo? Spesso pensiamo, anzi, siamo convinti che avere una persona accanto, un partner con il quale condividere passioni e tanto amore sia la soluzione migliore per essere felici. Purtroppo non è così, si può essere infelici in amore anche se il partner è quello giusto.

L’ essere infelice, infatti, deriva da una situazione personale di insoddisfazione, di non accettazione del cambiamento, nonostante si abbia una relazione con una persona da molti anni. Magari ti aggrappi al passato perché non accetti il presente, e quindi è inevitabile sentirsi infelici.  Per constatare che tutto ciò è vero puoi analizzare dei sintomi che ti aiuteranno a renderti conto che devi mettere fine alla tua storia.

Sintomi delle persone infelici

Sei infelice con la persona che credevi fosse quella definitiva nella tua vita? Ecco alcuni sintomi chiari che la tua infelicità dipende da una storia che non ha più motivo di esistere.

Manca la connessione emotiva

La comunicazione empatica in una relazione è tutto e include intesa, comprensione, stima, complicità. Quando ti accorgi invece che tutto questo non c’è più e se cerchi un confronto ti senti incompresa allora vuol dire che è finita.

Non c’è intesa fisica

L’intesa sessuale fa parte della relazione amorosa e quando è presente non ha importanza se si fa l’amore una volta a settimana o meno. Quello che conta è il desiderio, la voglia di possedersi e di amarsi, lo stimolo a cercarsi, ma quando tutto questo non c’è allora significa che tutto è scemato. Tu ti senti oppressa e svuotata dentro e stai anche male.

Per nulla si scatena un litigio

Senza dialogo non c’è relazione, ma quando per nulla scatta la lite e lo scontro è inevitabile qualcosa non funziona. Va bene che non sempre si è d’accordo su tutto, però tu vorresti comprensione e uno scambio di idee più calmo. Invece ti ritrovi a pensare a tutte le cose brutte che hai passato con lui.

Insieme non si fa più niente

In una storia d’amore si fanno le cose insieme, con entusiasmo e passione, ma quando invece le priorità cambiano e la routine subentra all’entusiasmo, beh, dovresti davvero capire che non c’è più nulla da fare!

 

x
Previous articleClavicola sporgente: cause, esercizi, senza dolore
Next articleBriglia amniotica: innocua, quando è pericolosa, rimedi