pruriti in testa
pruriti in testa

Il prurito in testa è un disturbo molto frequente, soprattutto in età adulta, ed è la conseguenza diretta di un’infiammazione della cute. La durata dipende dalla causa che lo ha scatenato. Scopriamo di seguito le cause dei pruriti in testa e i rimedi.

Cause prurito

Le cause del prurito in testa possono essere di varia origine, e alcune possono essere di natura patologica, tanto che bisogna rivolgersi a un dermatologo per affrontarle in maniera adeguata. Ecco le cause principali del prurito alla testa:

  • Psoriasi

La psoriasi è una delle cause di natura patologica in grado di scatenare il prurito cuoio capelluto. Questa patologia infiammatoria a carico del sistema immunitario può formare delle croste in testa.

  • Forfora

Anche la forfora è una delle cause più comuni del prurito testa, e spesso è causata dalla dermatite seborroica. Un’eccessiva produzione di sebo comporta la formazione di forfora e rende il cuoio capelluto irritato.  

  • Infezioni fungine e batteriche

Le infezioni fungine e batteriche infettano il follicolo pilifero e scatenando una reazione infiammatoria chiamata follicolite, responsabile del prurito al cuoio capelluto.

  • Allergie

Allergie e intolleranze alimentari possono essere causa del cuoio capelluto arrossato. Tinture chimiche, prodotti per capelli con sostanze aggressive generano prurito persistente sulla testa.

  • Secchezza della cute

L’infiammazione al cuoio capelluto, e quindi il prurito, può essere causata anche dalla secchezza eccessiva della cute, provocata da caldo, freddo o da agenti ambientali.

  • Scottature solari

Una eccessiva esposizione al sole può causare scottature, infiammazione e irritazione al cuoio capelluto e generare forte prurito.

  • Stress

Anche situazioni di forte stress sono deleteri per i capelli e una delle conseguenze è proprio un forte prurito al cuoio capelluto, oltre che un indebolimento del fusto dei capelli, e una eventuale perdita.

Prurito cuoio capelluto rimedi naturali

Cosa fare quando mi prude la testa? Come alleviare il prurito al cuoio capelluto? Quando si viene assaliti dal prurito grattarsi la testa diventa inevitabile, tuttavia esistono dei rimedi naturali particolarmente efficaci per placare, come l’Aloe Vera e la calendula, due sostanze lenitive e delicate che aiutano a combattere il prurito.

Anche la camomilla ha un effetto di sollievo immediato sul prurito e basta mescolarla a qualche goccia di aloe vera per ottenere una riduzione dell’infiammazione.

Un altro rimedio naturale efficace è il tuorlo d’uovo, da applicare sui capelli come maschera pre lavaggio per lenire il prurito. L’uovo è ricco di proteine e di grassi nutrienti che agiscono apportando notevoli benefici al cuoio capelluto.

Croste in testa rimedi naturali

Uno dei rimedi naturali per rimuovere le croste cuoio capelluto è l’Olio di Tea Tree, efficace per scioglierle senza conseguenze drastiche. Applicando la soluzione sul cuoio capelluto le croste si ammorbidiscono e si sciolgono facilmente.

Un altro rimedio naturale efficace è anche l’olio di jojoba, anche questo da massaggiare sul cuoio capelluto e da fare agire per diverse ore prima di lavare i capelli con uno shampoo delicato.

In casi gravi bisogna necessariamente rivolgersi ad uno specialista per evitare che la situazione possa degenerare e causa la perdita dei capelli.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here