Per l’anno 2021 si potrà beneficiare del Bonus Coniuge, ma di che cosa si tratta esattamente?

Quali sono i requisiti necessari per richiederlo? Quanto spetta alla moglie o al marito a carico? Scopriamolo in questa guida.

Bonus Coniuge: cos’è?

Per il corrente anno 2021, come per tutti i familiari a carico, è necessario beneficiare del Bonus Coniuge, ma è necessario che il limite di reddito non sia superiore a 2.840,51 euro.

Tale limite sale a 4.000 euro esclusivamente per i figli fino a 24 anni di età.

Mediante la compilazione del Modello 730/2021 il contribuente potrà beneficiare della detrazione fiscale per il coniuge, il cui importo è calcolato in relazione al reddito percepito.

Come previsto dall’articolo 1, comma 20 della Legge n. 76/2016, la detrazione fiscale spetta anche ai coniugi uniti mediante il rito delle unioni civili.

Bonus Coniuge nel modello 730/2021: importo in base al reddito

L’importo del Bonus Coniuge si calcola in base al reddito dichiarato dai contribuenti che presentano il Modello 730/2021.

Il Bonus Coniuge è pari a:

  • 690,00 euro se il reddito complessivo è comprensivo tra i 40.000,00 euro e gli 80.000,00 euro,
  • 690,00 euro se il reddito complessivo è compreso tra i 15.000,00 euro ed i 40.000,00 euro,
  • 800,00 euro se il reddito complessivo non eccede i 15.000,00 euro.

L’importo del bonus coniuge si calcola mediante la seguente formula:

800 – [110 × (reddito complessivo/15.000)].

Bonus Coniuge nel Modello Precompilato 2021: come compilarlo?

I dati relativi al coniuge a carico devono essere inseriti nel Modello precompilato dedicato ai familiari a carico.

Nel rigo 1 devono essere indicati i dati relativi al coniuge.

Nella colonna 1 si deve barrare la casella ‘C’, nella colonna 4 deve essere indicato il codice fiscale del coniuge. Si deve utilizzare la colonna solo se il coniuge è stato a carico.

Nelle istruzioni per la compilazione del Modello Precompilato sono indicati gli importi spettanti in base al reddito dichiarato:

  • 0 euro per redditi oltre gli 80.000 euro
  • 690 euro per reddito da euro 15.001 a euro 29.000
  • 690 euro per reddito da euro 35.201 a euro 40.000
  • 700 euro per reddito da euro 29.001 a euro 29.200
  • 700 euro per reddito da euro 35.101 a euro 35.200
  • 710 euro per reddito da euro 29.201 a euro 34.700
  • 710 euro per reddito da euro 35.001 a euro 35.100
  • 720 euro per reddito da euro 34.701 a euro 35.000.

Bonus Coniuge nel Precompilato: quali altre spese detrarre?

Nel Precompilato si possono detrarre o dedurre alcune delle spese sostenute dal contribuente.

È possibile indicare nel Modello anche le spese sanitarie, l’abbonamento al trasporto pubblico e le spese relative al coniuge a carico che non può fruire personalmente della detrazione Irpef.

Previous articleBonus Vacanze nel Modello Precompilato: istruzioni del Fisco
Next articleQuanto costa la depilazione laser? Informazioni