foglie di olivo controindicazioni
foglie di olivo controindicazioni

Ricche di proprietà, le foglie d’ulivo sono utilizzate sin dai tempi antichi nella medicina per i loro innumerevoli benefici. Tuttavia, vi sono dei casi in cui è consigliabile non assumere l’infuso preparato con le foglie d’ulivo. Quali sono? Scopriamo tutto sulle foglie di olivo controindicazioni ed effetti collaterali.

Le foglie di olivo cosa curano

Utilizzate per la prima volta nell’Antico Egitto, le foglie di olivo hanno tante proprietà benefiche e sono ancora oggi uno dei rimedi più usati per curare diversi disturbi. Diffusi sono infatti gli infusi foglie di olivo, la preparazione più usuale per usufruire dei loro benefici.

Grazie alla oleuropeina contenuta in esse, le foglie di olivo hanno proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antiossidanti. Permettono di eliminare batteri, funghi e virus, stimolano il sistema immunitario, hanno infatti proprietà antitumorali e prevengono l’Alzheimer.

Inoltre, combattono la gotta, l’artrite e l’artrite reumatoide, controllano l’ipertensione e sono utili anche per attenuare i danni alla pelle provocati dai raggi ultravioletti e dai radicali liberi.

Le foglie di ulivo rinforzano il sistema immunitario, aiutano a prevenire diverse malattie, contrastano i virus dell’herpes, dell’influenza e del raffreddore e riducono anche la febbre.

Foglie di olivo e diabete

L’estratto di foglie di olivo ha enormi benefici anche contro il diabete. Infatti, anche a bassa dose si verifica una riduzione dei danni da diabete, diminuisce i livelli di zucchero nel sangue e protegge da alterazioni fisiologiche e istopatologiche.

Foglie olivo colesterolo

Ottimo rimedio per il colesterolo, le foglie d’ulivo, grazie alla presenza dei polifenoli, migliorano la pressione sanguigna, riducono il colesterolo cattivo e aumentano quello buono.

Come preparare la tisana con foglie di ulivo

L’infuso di foglie d’olivo è molto semplice da preparare. Innanzi tutto bisogna procurarsi le foglie: evitare di prendere foglie ulivo mangiate dai parassiti. Una delle malattie ulivo foglie mangiate più frequenti è la Mangaronia dell’ulivo, che attacca i germogli e mangiucchia le foglie.

L’estratto di foglie di olivo si può preparare in casa utilizzando circa 150 foglie d’olivo verdi (la metà se sono secche) per ogni litro d’acqua. Ecco come procedere:

  • Lavare bene le foglie per rimuovere terra e polvere
  • Metterle in una pentola capiente e portare ad ebollizione
  • Quando l’acqua bolle spegnere la fiamma, mettere un coperchio e far riposare per 30 minuti
  • Filtrare le foglie

Una volta preparati gli estratti di foglie di olivo si possono tenere in frigo conservati in una bottiglia e assumerne da una a tre tazze al giorno, preferibilmente lontano dai pasti.

Infuso di foglie di olivo effetti collaterali

L’infuso di foglie di olivo è sconsigliato a chi prende farmaci con azione ipotensiva, in particolare se sono farmaci vasodilatatori. Infatti, l’infuso foglie di olivo  potrebbe aumentarne l’azione.

Un altro degli effetti collaterali del decotto foglie olivo sono le reazioni allergiche cutanee, affiancate in alcuni casi da asma allergica per chi è affetto da allergie causate dai derivati dell’ulivo o altre piante facenti parte della famiglia delle Oleaceae.

Bisogna anche evitare di assumere infuso foglie olivo  in caso di ipersensibilità accertata verso uno o più componenti. Prima di prendere l’infuso è consigliabile rivolgersi al medico di fiducia.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here