minimal-chic

Quando si parla di minimal chic, si inquadra uno stile molto apprezzato al giorno d’oggi. Se ti stai chiedendo quali siano i consigli per renderlo protagonista della tua casa, non ti resta che seguirci nelle prossime righe di questo articolo.

Minimal style: non solo arredamento

Prima di entrare nel vivo delle dritte di chi è alla ricerca di idee per gli arredi minimal, ci soffermiamo su una parentesi importantissima. Quale, di preciso? Quella relativa al minimal abbigliamento. Sì, hai capito benissimo: lo stile a cui stiamo dedicando queste righe ha conquistato anche la moda.

Per trovare ispirazioni minimal chic da capogiro il principale riferimento sono le strade di una delle città simbolo del fashion: Parigi. I look streetwear della capitale francese mettono in primo piano abbinamenti in cui la scelta dei singoli capi è ricercatissima e permette di apprezzare un effetto all’insegna della massima eleganza.

Qualche esempio? Il blazer oversize abbinato al pantalone maschile a vita alta: pochi elementi ma capaci di incantare al primo sguardo.

Stile minimal chic significato

A questo punto, è naturale chiedersi di quali linee guida si parli di preciso quando si chiama in causa questo stile. Rispondiamo facendo riferimento all’arredamento e specificando che minimal significato è chiaro e mette in primo piano un approccio all’insegna del less is more.

Specificato tutto quello che riguarda minimale significato – un modo di vivere la casa sempre più diffuso al giorno d’oggi – ci concentriamo sul secondo termine, ossia chic. Quando si utilizza questa parola, si inquadra una cura speciale del dettaglio finalizzato a regalare comfort e originalità all’atmosfera degli spazi abitativi.

Casa minimal

Entriamo ora nel cuore dei consigli dedicati a chi vuole rendere l’arredamento minimal protagonista della casa. Se si ha intenzione di mettere in primo piano questo stile senza trascurare quel tocco di unicità capace di regalare calore agli ambienti, il primo aspetto su cui soffermarsi sono i colori.

Se non si ha intenzione di fissarsi sul total white, si può dare spazio ad altre cromie, possibilmente soft e non più di tre. Un altro consiglio speciale per un arredamento minimal moderno prevede il fatto di dare spazio a colori neutri come il beige e il tortora.

Vediamo ora qualche dritta di arredamento minimal chic stanza per stanza. Partiamo con l’ambiente living, in molti casi il primo a essere ammirato dagli ospiti. Un soggiorno minimal dovrebbe essere caratterizzato dalla valorizzazione della luce naturale, dalla scelta di non lasciare le pareti spoglie ma di appendere quadri o poster di grandi dimensioni (una scelta fantastica in questo caso è la cornice nera), ma anche dalla presenza di tavolini bassi da sistemare accanto al divano e da usare quando ci si concede un caffè o un drink con gli amici.

In un salotto minimal non deve mancare un’attenzione spiccata all’illuminazione, che può essere concretizzata, per esempio, scegliendo una lampada da terra di grandi dimensioni e di un colore in contrasto con il resto dell’arredamento (p.e. il nero).

Un ambiente che si presta alla perfezione alle scelte relative all’arredo moderno chic è la cucina. Quando si chiamano in causa le dritte di arredo minimal per questa zona della casa, non si può non prendere in considerazione la selezione attenta dei materiali. L’optimum prevede il fatto di concentrarsi sul metallo e sul legno nelle sue nuances più naturali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here