quanto guadagna un tatuatore
quanto guadagna un tatuatore
Quanto guadagna un tatuatore? Si pensa che un tatuatore guadagni migliaia di euro in una settimana soltanto per disegnare e colorare la pelle dei suoi clienti. Si tende a sottovalutare la professione. Nella realtà dei fatti invece si tratta di un lavoro artistico che riesce a dare molte soddisfazioni sotto l’aspetto personale ma pochissime sotto quello economico, almeno in un periodo iniziale.
Se prima avere un tatuaggio voleva dire essere trasgressivi, oggi è quasi obbligatorio, simbolo di fascino e sensualità sia per gli uomini che per le donne. Chiunque adesso ne ha almeno uno, a qualsiasi età. Un tattoo nasce dalle mani di un professionista che ha fatto di una passione il mestiere della vita. Non per questo è un mestiere da sottovalutare.
Tatuatori non ci si improvvisa, per diventarlo necessita tanto impegno e tanta determinazione. Se un tempo questa figura professionale era considerata sospetta, poiché il tatuatore era visto come una persona strana, oggi si parla di artista perché finalmente il tatuaggio è riconosciuto non più come uno “scarabocchio” sulla pelle, ma come una forma d’arte e di libera espressione.

Quanto guadagna un tatuatore partendo da tatuaggi piccoli

La professione di tatuatore in un primo periodo, non permette di guadagnare moltissimo, qualcuno lavora gratis per farsi conoscere. Soltanto dopo anni il professionista può mirare ad uno stipendio nella norma, si parla all’incirca di 1.200€ al mese ma è una stima generica perchè tutto dipende dai lavori che esegue, sia parlando di grandezza, che di quantità. Si parla quindi di guadagno variabile anche perchè essendo un libero professionista ha un suo listino prezzi.
Ovviamente chi lavora da anni ha un listino prezzi diverso rispetto a chi ha iniziato ancora da poco. Un tattoo di piccole dimensioni eseguito da un tatuatore che muove i primi passi può costare anche meno di 50€, da un tatuatore professionista che lavora da anni può costare 60/70€. Per un tattoo impegnativo, di grandi dimensioni, colorato, si può arrivare a pagare anche 1000€ lavorando a seduta.

Come si diventa tatuatori

Per diventare tatuatori bisogna frequentare un corso di formazione della durata di 90 ore. Solitamente è un corso a pagamento ed ha un costo che va da €1500 a €2000.
Durante il corso vengono affrontati tutti gli aspetti tecnici, di sicurezza, igienici nelle ore di teoria. Mentre durante le ore di pratica, si disegna e si studiano i vari stili. Al termine delle ore l’aspirante tatuatore deve affrontare un esame.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here