Tra le serie Netflix Bridgerton è quella che di più, nell’ultimo periodo, ha avuto successo. Basti pensare che in pochissime settimane è diventata la serie più vista di sempre sulla piattaforma streaming, raggiungendo ben 82 milioni di spettatori.

Un traguardo strepitoso, che ha spinto i produttori e Netflix a rinnovare Bridgerton per altre tre stagioni e a espandere l’universo della serie. Proprio in questi giorni è arrivata l’ufficialità del primo spin off di Bridgerton, ed è inutile dire che la notizia è stata accolta con enorme entusiasmo. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere.

Ufficiale lo spin off di Bridgerton: ecco tutto quello che sappiamo

Le notizie sullo spin off sono ancora pochissime e ancora non è stato scelto un titolo ufficiale. Quello che si sa, però, è che la nuova miniserie sarà un prequel dedicato a raccontare la gioventù di uno dei personaggi più divertenti della serie madre, la regina Charlotte che abbiamo visto con il volto dell’attrice Golda Rosheuvel. Inoltre, Netflix ha annunciato che appariranno anche una giovane Violet Bridgerton e una giovane Lady Danbury.

Al contrario della serie madre, basata sugli omonimi romanzi di Julia Quinn, lo spin off avrà una storia completamente originale. La regina Charlotte infatti, pur essendo un personaggio storico realmente esistito, non è presente nei libri e quindi la sua storia è tutta da creare. A scriverla ci penserà la regina regina di Shondaland in persona, Shonda Rhimes, insieme ai suoi storici collaboratori.

“Molti spettatori non avevano mai conosciuto la storia della regina Charlotte, e sono entusiasta che questa nuova serie amplierà ulteriormente la sua storia e il mondo di Bridgerton”, ha spiegato un portavoce di Netflix “Shonda e il suo team stanno costruendo attentamente l’universo di Bridgerton in modo da poter continuare a offrire ai fan la stessa qualità e lo stesso stile che amano.”

Le anticipazioni sulle stagioni 2,3 e 4

Parallelamente allo spin off, Shondaland e Netflix stanno portando avanti anche la lavorazione delle nuove, attesissime stagioni della serie madre. Mentre la seconda serie è in lavorazione con Chris Van Dusen, si unisce alla squadra la veterana  Jess Brownell, scelta come showrunner per le stagioni 3 e 4. Una decisione presa proprio per permettere di lavorare contemporaneamente a tutte le stagioni. Mentre infatti Van Dusen supervisionerà le riprese e la post-produzione della seconda stagione, Brownell inizierà già a gettare le basi per la 3 e la 4.

“Abbiamo lavorato con Jess Brownell per oltre un decennio e da tempo desideravamo trovare il progetto giusto da mettere nelle sue mani.” ha commentato Shonda Rhimes “Quando è arrivato il momento di passare il testimone, sapevo che la sua voce sarebbe stata unica e importante per il futuro dello show”. L’attesissima seconda stagione di Bridgerton, come sappiamo, seguirà il secondo romanzo della serie e si concentrerà sul Lord Anthony Bridgerton, interpretato da Jonathan Bailey.

x