Logistics and transportation of container Cargo port with working logistic import and export industry with truck plane and train

Tra le spese detraibili nel modello 730/2021 è possibile richiedere il Bonus trasporti pubblici, che consiste nella detrazione fiscale dell’abbonamento mezzi pubblici ovvero nel rimborso IRPEF del 19% delle spese sostenute nella dichiarazione dei redditi.

Scopriamo in questa guida quali sono le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per compilare la dichiarazione dei redditi, quali sono i limiti e i documenti da conservare.

Bonus trasporti pubblici nel Modello 730/2021: quali sono i limiti?

Il Bonus trasporti pubblici è valido sia per se stessi che per i familiari a carico.

Sono oggetto di detrazione fiscale le spese sostenute per gli abbonamenti di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale di autobus, metro, tram e treni.

L’importo deve comprendere gli “Oneri detraibili” (punti da 341 a 352) della Certificazione Unica con il codice 40.

L’importo massimo detraibile è pari al 19% di una spesa massima di 250 euro; dunque, il contribuente avrà diritto a recuperare solamente 47,50 euro.

Bonus trasporti pubblici nel Modello 730/2021: quali spese sono oggetto di detrazione?

È possibile ottenere la detrazione fiscale per le spese sostenute per gli abbonamenti trasporti pubblici settimanali, mensili e annuali.

Non si può beneficiare del bonus per i biglietti di viaggio che hanno una durata oraria, anche se superiori a quella diurna.

Sono escluse dal bonus le carte di trasporto integrate, ovvero quelle che includono anche i servizi come l’ingresso a musei o spettacoli.

Bonus trasporti pubblici nel Modello 730/2021: quali sono i documenti da conservare?

Per beneficiare del bonus trasporti pubblici bisogna documentare le spese sostenute che sono:

  • il titolo di viaggio contente la durata dell’abbonamento;
  • la ricevuta di pagamento dell’abbonamento;
  • lo scontrino (che contiene informazioni su servizio utilizzatore, spesa sostenuta e data di sostenimento della spesa, periodo di validità) per gli abbonamenti in formato elettronico.

Nel caso in cui l’abbonamento o il titolo di viaggio non sia nominativo, è necessario allegare una dichiarazione sostitutiva.

Bonus trasporti pubblici nel Modello 730/2021: calcolo

Per beneficiare del Bonus trasporti pubblici nel Modello 730/2021 si applica il principio di cassa e non di competenza.

Ciò significa che la detrazione fiscale viene calcolata sulla spesa sostenuta nel 2020.

La soglia massima è pari al 19% dell’importo massimo di 250 euro, ovvero soltanto 47,50 euro.

Bonus trasporti pubblici: quali spese non risultano detraibili?

Come disposto dall’Agenzia delle Entrate, nella Circolare 13/E/2019 non possono beneficiare della detrazione:

  • i titoli di viaggio con una durata oraria, anche se superiore a quella giornaliera;
  • le carte di trasporto integrate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here