Quanto costa un cavallo
Quanto costa un cavallo

Quanto costa un cavallo partendo dall’acquisto ed includendo tutto ciò che ne permette la cura? I fattori da considerare sono tanti, la doma, l’addestramento, l’età, a questo bisogna aggiungere anche le spese di mantenimento sia se si dovesse decidere di tenerlo in maneggio che in un terreno privato.

Il cavallo inoltre necessita di pulizia quotidiana, di spese veterinarie, di alimenti, di ferrature ed accessori che non hanno un prezzo fisso ma che spesso variano in base al luogo in cui ci si trova.

Quanto costa un cavallo in buona salute, di razza

Un cavallo di razza in buona salute ha un costo che va dai 3 agli 8 mila euro. Se si tratta di un cavallo addestrato, il prezzo sale a 10 o 15 mila euro. Si può arrivare a 20 mila per un cavallo da salto o da corsa.

I più costosi sono quelli addestrati alle discipline agonistiche o con finalità riproduttive quindi parliamo di purosangue arabi, mezzosangue, purosangue inglesi o stalloni. I meno costosi sono i cavalli castrati, quelli più anziani o a fine carriera agonistica magari ritirati dalle gare per difetto fisico.

Se si volesse acquistare un puledro svezzato, di 6 mesi al massimo, è importante sapere che è meno impegnativo di uno in fase di doma e solitamente il suo costo si aggira intorno ai 1000 o ai 3mila euro. Il prezzo varia in base alla razza. Poi si deve aggiungere una cifra che va da 250€ ai 500€ per la doma che dura circa 3 mesi.

Spese di trasporto e veterinarie

Oltre ad un costo iniziale di acquisto, ci sono anche le spese di trasporto. Se lo si compra in una Regione diversa dalla propria lo si deve spostare e quindi il costo è di 250€. Il cavallo poi va controllato e accudito mensilmente, il prezzo del veterinario è variabile da studio a studio.

Per accogliere l’animale è importante avere una stalla fatta su misura per far sì che non gli manchi nulla. Ogni Regione, ha delle leggi che regolano la detenzione dei cavalli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here