Con il messaggio n. 1911 pubblicato in data 13 maggio 2021 l’INPS ha stabilito la proroga ufficiale dei contributi previdenziali dovuti da artigiani e commercianti.

La scadenza del 17 maggio 2021 slitta al 20 agosto. Il decreto del Ministero del Lavoro e del MEF è chiamato a definire tempi e modalità di accesso all’esonero dei contributi previdenziali dovuti da lavoratori autonomi e professionisti.

Proroga contributi INPS artigiani e commercianti: a chi spetta?

Il messaggio INPS n. 1911 del 13 maggio 2021 ha ufficializzato la proroga della scadenza per pagare la prima rata dei contributi INPS dovuti da artigiani e commercianti.

Con il nullaosta espresso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stato disposto il rinvio ufficiale della prima rata dei contributi previdenziali richiesti per l’anno in corso al 20 agosto 2021.

L’esonero contributivo previdenziale e assistenziale è dovuto dai lavoratori autonomi e dai liberi professionisti iscritti alle gestioni Inps e alle casse previdenziali professionali autonome.

La Legge di Bilancio 2021 ha disposto che per l’anno 2021 l’esonero parziale della contribuzione spetta nei confronti di coloro che abbiano percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo lordo imponibile ai fini IRPEF non superiore a 50.000 euro e abbiano subito una riduzione del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell’anno 2019.

Proroga contributi INPS artigiani e commercianti: se si è già versata la rata?

È possibile che alcuni titolari di Partita Iva abbiano già provveduto a versare quanto dovuto.

In questo caso è possibile richiedere il rimborso entro il 30 novembre 2021 per tutti coloro che avessero già onorato il debito contributivo.

Esonero contributivo artigiani e commercianti: prossime tappe

L’operatività dell’esonero contributivo non sarà immediata, ma si dovrà attendere l’INPS, che dovrà fornire le relative istruzioni.

La domanda dovrà essere presentata entro il 31 luglio 2021.

Il posticipo al 20 agosto 2021 fa coincidere la prima e la seconda rata. Secondo il calendario INPS le scadenze per procedere al versamento dei contributi previdenziali e assistenziali sono 20 agosto 2021 (prima e seconda rata), 16 novembre 2021 e 16 febbraio 2022.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here