Con il Bonus bollette 2021 è possibile ottenere interessanti risparmi e sconti sulla bolletta dell’energia elettrica, del gas e dell’acqua.

Il Bonus bollette 2021 spetterà alle famiglie in difficoltà economica senza che debbano presentare alcuna domanda.

Ma a quanto ammonta il risparmio sulle bollette energia elettrica, gas e acqua? A rispondere al quesito è lo stesso Presidente dell’Arera.

Bonus Bollette 2021: come funziona lo sconto sulle bollette elettricità, gas e acqua?

Dal primo gennaio 2021 è possibile beneficiare dell’agevolazione sulle bollette di luce, gas e acqua destinata ai nuclei familiari che versano in difficoltà economica.

Si tratta di una vera novità e rivoluzione come una rivoluzione copernicana: dal 1° gennaio 2021 lo sconto verrà applicato in modo automatico.

Lo sconto sarà applicato direttamente nella bolletta dell’energia elettrica, del gas e dell’acqua a tutte le famiglie italiane in possesso dei requisiti necessari per ottenere l’agevolazione.

Bonus bollette energia elettrica, gas e acqua 2021: quali sono i requisiti necessari?

Per poter beneficiare del Bonus bollette energia elettrica, gas e acqua è necessario essere in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • almeno 4 figli a carico e valore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  • valore ISEE non eccedente a 8.265 euro;
  • titolare di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza, senza dover presentare il modello ISEE.

Ogni famiglia in possesso dei requisiti necessari ha diritto a un solo bonus per tipologia (luce, gas e acqua).

Bonus Bollette luce, gas e acqua: a quanto ammonta?

Il valore del bonus bollette luce, gas e acqua dipende dal numero di componenti del nucleo familiare che versa in condizioni di disagio economico e ammonta a:

  • 125 euro per una famiglia di 1-2 persone;
  • 148 euro per le famiglie con 3-4 componenti;
  • 173 euro per le famiglie con più di 4 componenti.

Bonus bollette energia elettrica, gas e acqua: lo sconto sarà in automatico?

Il bonus bollette luce, gas e acqua viene erogato in questo modo:

  • nel caso in cui il nucleo familiare usufruisca di una fornitura condominiale viene riconosciuto l’intero importo alla famiglia disagiata una volta l’anno,
  • nel caso in cui uno dei componenti del nucleo si intestatario di fornitura individuale, viene riconosciuto l’intero importo direttamente in bolletta.

Nel caso Bonus Gas l’erogazione avviene con bonifico domiciliato intestato al componente del nucleo familiare che ha presentato la DSU e ritirabile presso qualsiasi sportello di Poste italiane.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here