Tony Dallara
Tony Dallara

Tony Dallara, vero nome Antonio Lardera, nato a Campobasso il 30 giugno del 1936, 84 anni di età, cresce a Milano. Noto cantante, pittore e personaggio televisivo italiano. Vince il Festival di Sanremo come solista nel 1960. E’ ultimo di 5 figli, 4 maschi e 1 femmina. Figli di un corista della Scala, Battista Lardera e Lucia.

Frequenta la scuola dell’obbligo, poi lavora come barista e impiegato. Canta in vari gruppi, tra questi i Rocky Mountains conosciuti come i Campioni e si esibisce nei locali di Milano. Raggiunge il successo con Come Prima nel 1957. E’ nel 1960 Tony Dallara vince il Festival di Sanremo partecipando con Renato Rascel con la canzone Romantica.

La sua carriera subisce un arresto negli anni ’70; qualche anno dopo partecipa alle serate, soprattutto in estate, riproponendo i vecchi successi con nuovi arrangiamenti. Partecipa alle selezioni del Festival di Sanremo nel 2008 con Teo Teocoli e cantano il brano Carta d’Identità ma vengono scartati.

Diventa opinionista televisivo a L’Italia sul 2 su Rai 2, sempre nello stesso anno partecipa alla tournée teatrale di Teocoli con lo spettacolo Dal derby al Nuovo. Prende parte come ospite a vari programmi Rai. Il 28 dicembre viene invitato a “Che tempo che fa” su Rai3. Il 12 maggio 2010 a Soliti ignoti – Identità nascoste, con Fabrizio Frizzi. Si scopre in quest’occasione che il cantante ha una passione per la pittura e dipinge quadri astratti. Infine è ospite a Oggi è un altro giorno, dalla conduttrice Serena Bortone sempre su RaiUno.

Tony Dallara: figlie

Tony Dallara è sposato dagli anni ’70 con Patrizia. Dal matrimonio nascono le figlie Lisa, che oggi lavora per Dolce & Gabbana e Natasha, giornalista negli Stati Uniti d’America.

Recentemente si parla di lui perchè richiede la vaccinazione contro il covid in casa perchè a causa di problemi motori legati all’età avanzata ha problemi a spostarsi. Nessuno lo aiuta. Oggi è costretto su una sedia a rotelle, dopo aver trascorso sei mesi in ospedale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here