simone gianlorenzi
simone gianlorenzi

Simone Gianlorenzi nato a Orvieto, Umbria, 27 gennaio 1976 ha 45 anni. I suoi genitori sono Astorre e Antonietta proprietari di una gioielleria del paese natale. Noto musicista italiano. Ha iniziato a suonare la chitarra quando era ancora un bambino.

Nel 1997, la sua carriera artistica ha avuto uno slancio importante lavorando come nel corso degli ultimi 20 anni accanto a personaggi del mondo della musica famonissimi. Affianca artisti di fama internazionale come Kee Marcello e Anastacia, in Italia invece si esibisce con i Gemelli Diversi e Anna Oxa.

Il suo repertorio include un po’ tutto, Rock, Pop, Blues, jazz. Diventa insegnante presso alcune scuole per le quali è una punta di diamante. Stiamo parlando della Lizard, Tour Music Fest, Roma Rock School ed infine Sonus Factory.

Simone Gianlorenzi vita privata

Sposato con Stefania Orlando, più grande di lui di 10 anni. Si fidanzano nel 2008 quando lui è il chitarrista della band Orlando Furiosi. Con loro ha tenuto molti concerti in varie piazze italiane soltanto per i primi 10 anni del 2000.

Sono convolati a nozze 11 anni dopo, con una cerimonia in riva al mare. Hanno scelto di coronare il loro sogno d’amore nel luogo che Stefania ama. Lei precedentemente sposata con Andrea Roncato dal 1997 al 1999. Si sono conosciuti grazie alla migliore amica di lei che ha fatto il possibile per farli incontrare. Oggi sono felicissimi insieme, vanno d’accordo, si amano, si divertono, sono complici.

Su di lui non si hanno molte informazioni, nonostante sia il marito di una donna dello spettacolo. E’ sempre in giro per il mondo e quindi raramente si mostra in compagnia della donna. Non ha tempo per le apparizioni pubbliche o televisive essendo impegnato in vari settori, come insegnante, session man e compositore.

È iscritto ai social, in particolar modo su Instagram. È seguito da migliaia di follower ma qui condivide soltanto scatti e dettagli legati al suo lavoro e mai sulla vita privata.

 

x
Previous articlePensioni 2021: novità salvaguardia esodati Fornero
Next articleDuroni ai piedi: sintomi, cause e rimedi naturali