Space Jam 2: A New Legacy. Ecco alcune cose che non conosci sul film originale

Space Jam: A New Legacy uscirà nelle sale di tutto il mondo e sarà trasmesso in streaming su HBO Max il 16 luglio 2021.
Questo sarà il sequel dell’originale del 1996 e anche la prima volta che il pubblico vedrà i Looney Tunes sul grande schermo dal 2003.

Ovviamente, il nuovo protagonista “umano” è LeBron James che avrà da sudare per essere al pari del suo collega degli anni ’90, specialmente quando i fan hanno ancora bei ricordi della versione di Michael Jordan.

Anche se la maggior parte dei loro fan ancora non conosce bene quel film 25 anni dopo.

Space Jam l’originale con Micheal Jordan: cose che non sapevi

  • L‘idea è nata da una Pubblicità Nike, si davvero, l’intero film è nato da una serie di annunci pubblicitari con Michael Jordan e Bugs Bunny protagonisti.

Il Chicago Bull ha addirittura collaborato con il coniglietto animato in una serie di pubblicità della Nike e questo avrebbe poi costituito la base per la premessa di questo film.

  • Il Personaggio Di Wayne Knight sarebbe dovuto essere Michael J. Fox di Ritorno al futuro.
    Durante un’intervista con Entertainment Weekly, il regista Joe Pytka ha rivelato che prima che Wayne Knight fosse scelto per il ruolo di Stan, era inizialmente pronto a dare la parte a Michael J. Fox (o Chevy Chase), ma poi la produzione ha detto di no a entrambi.

Vale anche la pena ricordare che anche a Jason Alexander di Seinfeld è stato chiesto di ricoprire questo ruolo, ma ha rifiutato. Wayne Knight, era il prossimo in linea.

  • Sapevi che il Jordan Dome è stato costruito per Michael Jordan?

Parlando della sua carriera nel basket, i lettori che hanno visto la sua miniserie di documentari del 2020 come The Last Dance, lo sanno già, ma lo studio ha dato a Michael Jordan un’autentica arena da basket costruita per lui sul set, qualcosa che era un vantaggio incorporato nel contratto di Jordan con la Warner. Bros.

Questa arena è stata affettuosamente chiamata The Jordan Dome e MJ ha spesso giocato lì con diversi giocatori dell’NBA, molti dei quali avevano fatto un cameo in Space Jam.

  • Lola Bunny è l’amore di Bugs Bunny?

Space Jam ha visto il debutto di Lola Bunny, interesse amoroso di Bugs Bunny, ma prima che fosse creata, era stato pianificato un coniglietto completamente diverso per corteggiare Bugs nel film. In origine, Honey Bunny doveva fare il suo debutto sullo schermo.

La maggior parte dei fan dei Looney Tunes non ha mai nemmeno sentito parlare di Honey Bunny perché non è mai apparsa sullo schermo. È sempre stata una proprietà esclusiva dei fumetti, ma Space Jam sarebbe stata la prima volta che si presentava su un grande o piccolo schermo. Da qualche parte lungo il processo di pianificazione, l’inclusione di Honey Bunny è stata eliminata del tutto in favore della creazione di un personaggio completamente nuovo chiamato Lola Bunny.

  • La scena finale con Bill Murray è stata un’aggiunta dell’ultimo minuto

Fino ad oggi, Bill Murray è ricordato con affetto per la sua aggiunta all’ultimo minuto alla Tune Squad per l’atto finale col tentativo di aiutare la squadra di Michael Jordan a vincere. Murray è stato in realtà un’aggiunta dell’ultimo minuto poiché questa scena non è stata scritta nella sceneggiatura originale.

Tornando alla già citata intervista di Entertainment Weekly , il regista Pytka ha detto che originariamente Murray doveva presentarsi solo per la scena del golf tra lui, MJ e Larry Bird ma questo è stato difficile da realizzare perché non riuscivano a convincere Murray a comparire.
Pytka doveva farlo di persona, “supplicando” Murray di fare quel cameo. Il suo ruolo si è espanso una volta che è stato incuriosito dal processo dello schermo. Si avvicina di soppiatto al regista di Ghostbusters e produttore di Space Jam, Ivan Reitman, e all’improvviso è nell’ultima scena. Ha spiegato Pytka: “Quel giorno abbiamo rapidamente scritto e girato qualcosa per configurarlo.”

  • Rivalità con la Disney

Durante la realizzazione di Space Jam , la Warner Bros non poteva fare a meno di colpire un po’ la rivale, la Disney. Il colpo in questione avviene durante una scena in cui, prima che tutti siano d’accordo nel chiamare la loro squadra di basket, la Tune Squad, Daffy Duck suggerisce “The Ducks”. In risposta, Bugs chiede qualcosa tipo: “Quale organizzazione di Topolino chiamerebbe la loro squadra i Paperi?”

  • Un Sequel era stato originariamente pianificato per Jackie Chan

Sebbene i fan non vedranno un nuovo Space Jam fino alla fine di quest’anno, un sequel era in lavorazione già dal 1996, quando l’originale era diventato un grande successo al botteghino.
Michael Jordan ha gettato subito le redini quando ha scelto di non recitare in un sequel, ma la Warner Bros aveva altri piani in mente.

Un’idea che ha echeggiato in tutto lo studio è stata Spy Jam , un sequel con Jackie Chan. Il progetto non è stato sviluppato per ragioni sconosciute.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here