Bonus Mamme Single: ecco i requisiti per richiederlo

La legge di bilancio 2021 ha varato tante misure e proposte che aiutano che è rimasto più in difficoltà a causa della pandemia da Covid 19. Tra le tante offerte, c’è anche il bonus mamme single, che come dice il nome stesso, è un aiuto a sostegno delle mamme con figli a carico disabili.
Quando è stata messa in atto la legge di bilancio per l’anno 2021, sono state anche confermate tutte quelle misure a sostegno delle famiglie, in particolar modo per quelle che si trovano in condizioni di fragilità e gravi situazioni, viene così approvato quest’anno, il bonus mamme single rivolto a sostenere le famiglie che hanno figli disabili.

Parliamo di un’ agevolazione economica da parte dello Stato per quelle famiglie che hanno un solo reddito o dove ci sono le mamme che non lavorano quindi disoccupate. Una misura che insieme ad altri contributi che sono già stati confermati con la legge di bilancio, vanno ad aiutare chi è in difficoltà anche per il 2021.

Bonus mamme single: quali sono i requisiti per accedere alla domanda

Il bonus viene accreditato a tutte quelle mamme disoccupate o che comunque fanno parte di un nucleo famigliare dove è presente un solo reddito: mamme single appunto che si occupano di crescere i figli con disabilità più o meno gravi, completamente da sole.

Ecco nel dettaglio i requisiti per accedere alla proposta del bonus:

  • essere disoccupate o far parte di una famiglia con un solo reddito
  • essere un solo genitore (nucleo famigliare monoparentale)
  • avere figli a carico con una disabilità del 60% in sù.

E quanto ammonterebbe il bonus mamme single rivolto alle madri con figli disabili?  La proposta prevede un contributo massimo pari a 500 euro al mese (netti), un valore a dir poco importante. Una misura che entrerà in vigore nel 2021 ma resterà valida fino al 2023, stanziando ad oggi circa 5 milioni di euro ogni anno.

Altre proposte e bonus nella legge di bilancio 2021, per le famiglie

Il congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti, è confermato anche nella Legge di Bilancio 2021. Parliamo di quel congedo che va richiesto nei cinque mesi di vita del bambino. Passa così da 7 giorni di congedo per i neo papà nel 2020, 10 giorni per il 2021.

Confermato anche il bonus bebè, la Legge di Bilancio 2021 convalida nuovamente l’assegno di natalità, ovvero quel contributo erogato ogni mese per i bimbi nati o adottati tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021.

L’assegno viene inviato fino a che il bambino compie un anno, ogni mese, ma l’ importo cambia ovviamente in base alla situazione del reddito della famiglia, occorre quindi attenersi alla dichiarazione ISEE convalidante.

bonus mamme domani  bonus mamme  bonus mamme disoccupate  bonus mamme lavoratrici  bonus mamme inps  bonus mamma domani  settimo mese gravidanza

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here