Paul Ritter: età, film

Nato a Gravesend nel 1966, Paul Ritter è stato un attore e produttore cinematografico britannico, spentosi nella giornata del 5 aprile scorso a Faversham, dove abitava con la famiglia. Nel corso della sua carriera si è distinto per aver preso parte a produzioni di grande spessore, come i film: Quantum of Solace, Son of Rambow – Il figlio di Rambo, Harry Potter e il Principe Mezzosangue, The Eagle. Ma anche serie tv, tra le quali Vera, Friday Night Dinner, The Hollow Crown, The Last Kingdom e Chernobyl.

Da non dimenticare anche i suoi ruoli in Nowhere Boy, Instinct, Pulling, Enrico IV, Tommy Cooper: Not Like That, Like This e The Game.

Di recente, il quotidiano Daily Telegraph lo aveva descritto così:

Un attore che è sicuramente destinato alla grandezza molto presto. Il suo Pistola trasmetteva perfettamente lo shock di un uomo che a malincuore si era lasciato alle spalle la turbolenta allegria di Eastcheap, e si trovò nella mezza età a contemplare la malinconia di un autunno medievale. 

Tra il 2005 e il 2006 aveva preso parte allo spettacolo teatrale Coram Boy, per il quale è stato candidato a un Oliver Award. Non solo, ma nel 2009 era stato nominato a un Tony Awards per la sua parte in The Norman Conquests. Ricordiamo che il Tony Award è uno dei premi più prestigiosi in ambito teatrale, e spesso viene paragonato a quello che rappresenta un Oscar per un attore cinematografico.

Paul Ritter: malattia, causa morte

Come anticipato, Ritter purtroppo è venuto a mancare due giorni fa. Da tempo l’uomo soffriva di un tumore al cervello, che lo ha strappato alla vita. Il portavoce della famiglia, però, ha un minimo rincuorato i suoi fan, dicendo che se n’è andato serenamente nella sua casa, e accanto a lui c’erano la moglie Polly e i due figli Frank e Noah.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here