Due donne si sono finte le loro nonne per avere prima il vaccino contro il Covid-19

Il fatto senza precedenti è successo qualche settimana fa in Florida, nello Stato dell’Orange, Stati Uniti. Due donne, di 34 e 44 anni si sono finte anziane per poter ricevere prima il vaccino contro il Covid-19, attualmente destinato agli over 65. Tuttavia, non sono riuscite a farla franca e sono state subito scoperte.

Intervistato dai media locali, il Dottor Raul Pinto ha dichiarato che entrambe erano travestite in modo studiato per apparire più vecchie, così da eludere i controlli del sito dei vaccini e farsi somministrare la dose. Dose che avrebbe dovuto essere la seconda; questo a significare che la prima volta, a quanto pare, il loro piano aveva funzionato.

Sempre il Dottor Pinto, ha detto:

I vaccini sono la merce più preziosa in circolazione in questo momento. Dobbiamo stare molto attenti ai fondi e alle risorse che ci vengono fornite.

Quando sono state scoperte, qualcuno che era nei paraggi ha registrato un video, in cui si sente chiaramente un ufficiale di polizia rimproverare la strana coppia. Ecco le sue parole:

Sapete cosa avete fatto? Avete rubato un vaccino a qualcuno che ne aveva più bisogno di voi. E ora non avrete la seconda dose. State solo perdendo tempo. Se tornerete, verrete arrestate. Siete fortunate che non l’abbia fatto io stesso in questo momento.

Potete vedere il video cliccando qui sotto:

Naturalmente, la notizia ha avuto talmente dell’incredibile che ha fatto il giro del mondo in poco tempo, diventando virale.

A questo proposito, è bene ricordare che i vaccini contro il Covid-19 seguono una procedura ben definita, atta a proteggere per prime le persone più anziane o più fragili di salute. Ragione per cui vengono somministrati per fasce d’età o secondo comprovate certificazioni che attestino una o più particolari patologie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here