Riccardo Serpellini: anni, imprenditore, altezza

Nato a Bergamo il 29 agosto del 1973, Riccardo Serpellini (alto 185 cm) è un imprenditore nel settore marketing e pubblicità, nonché conosciuto per essere il marito della modella e influencer Paola Turani. La coppia è convolata a nozze nel 2019, dopo tantissimi anni di fidanzamento. Pensate che i due si sono conosciuti per la prima volta quando lei aveva 18 anni.

Ecco cosa aveva rivelato Paola Turani in un’intervista a Il Giornale, rilasciata poco prima del matrimonio:

Ci conosciamo da quando avevo 18 anni, ma non è scoccata subito la scintilla. Qualche anno fa mi ha chiesto di tappezzare le pareti di casa sua, fresca di ristrutturazione. È arrivato il primo bacio, aveva preparato una cena a lume di candela. Da quel momento non ci siamo più lasciati.

Appassionato di sport e del trekking all’aria aperta, Riccardo ama viaggiare in giro per il mondo insieme alla sua Paola, che spesso è impegnata in progetti che la tengono occupata sia in Italia che all’estero. Sempre riguardo Serpellini, forse non tutti sanno che è molto amico di un altro volto noto del mondo della moda, cioè Tomaso Trussardi, attuale marito della showgirl e conduttrice Michelle Hunziker.

Riccardo Serpellini: vita privata

La notizia degli ultimi giorni che ha fatto scalpore (in positivo) è stata quella della gravidanza della moglie Paola, tanto attesa e tanto desiderata. Un evento che ha fatto commuovere i fan dell’influencer e non solo.

Ad annunciarla, lei stessa sul suo profilo Instagram, dove ha scritto:

Era il 26 gennaio, avevo un ritardo di sei giorni e mai come in quel mese stavo aspettando l’arrivo del ciclo. Quel ritardo però non era normale… perché sono sempre stata così puntuale. Sono corsa in farmacia e nel pomeriggio ho deciso di fare il test. Ero a casa da sola. L’attesa guardando lo schermo del test di gravidanza, quei minuti che sembravano infiniti e poi il risultato “INCINTA 3+”. Non potevo credere ai miei occhi, sono rimasta pietrificata per qualche secondo e avrò ripetuto “non ci credo” almeno cento volte! (avremo modo di parlare del perchè, così capirete meglio) Poi ho iniziato a tremare e a piangere. Ininterrottamente. Che felicità!! Così felice che avrei voluto urlarlo al Mondo in quel preciso istante!! Così felice che voglio rendere partecipi anche voi di questo bellissimo momento e beh, poi quando senti battere il suo cuoricino per la prima volta si ferma il tempo… grazie vita, GRAZIE PER AVERMI FATTO PROVARE QUESTA GRANDE EMOZIONE.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here