Massimiliano Cristiano: lavoro, età, figli, vita privata

Massimiliano Cristiano è noto per essere l’ex marito di una delle criminologhe più famose in Italia, Roberta Bruzzone. Della vita privata dell’uomo non si hanno molte informazioni a riguardo, perché si è sempre tenuto alla larga dalla vita mondana e dal gossip. Perfino la sua data di nascita rimane sconosciuta.

Le uniche informazioni a lui relative sono quelle che lo legano alla Bruzzone. La coppia era convolata a nozze nel 2011, ma dopo cinque anni di matrimonio l’amore si è spento e i due hanno divorziato. Tuttavia, questo evento non sembra essersi rivelato spiacevole per i diretti interessati, dato che hanno addirittura brindato alla fine del loro rapporto, immortalando il momento con una foto. Una notizia che ha fatto decisamente scalpore, a cui Roberta Bruzzone ha dato questa spiegazione:

Stiamo brindando al nostro divorzio appena definito, con rispetto e amicizia, le nostre strade si sono divise ma resta un grande affetto per il percorso che abbiamo fatto insieme. Auguro a Massimiliano un futuro di gioia e serenità. 

Chiudere una storia importante in maniera civile si può, senza finire nel sangue o in tribunale, con buona pace di chi non riesce a guardare oltre i propri meschini egoismi e vive di vendetta, o peggio, di ossessivo ed inestinguibile senso del possesso. Una scelta di questo tipo porta con sé anche molta sofferenza, ma tutto ciò non deve necessariamente tirare fuori il peggio del peggio. 

Chi è Roberta Bruzzone

Roberta Bruzzone (Finale Ligure, 1º luglio 1973) è un personaggio televisivo, opinionista, criminologa e psicologa forense italiana. 

Laureata in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Torino con tesi in ambito criminologico, è una psicologa forense, divenuta nota principalmente per il suo coinvolgimento nelle indagini sul delitto di Avetrana, quando le fu affidato il ruolo di consulente della difesa di Michele Misseri

Previous articleSpaghetti cacio e pepe: buoni e facili da preparare
Next articleTurchia: ecco l’uomo che colleziona tutti i cellulari esistenti al mondo