I ristoratori, con il nuovo D.L. Sostegno, potranno fare domanda per ottenere i contributi a fondo perduto. Ad essi verrà destinata una parte dei 200 milioni che, per il 2021, sono stati stanziati per i settori maggiormente colpiti dalla crisi derivante dalle restrizioni anti-Covid.

Decreto sostegno, cosa prevede?

Il settore della ristorazione è uno dei più colpiti dalla crisi Covid, essendo da fine ottobre costretto a un’altalena di aperture e chiusure in linea con l’andamento dei contagi e i colori delle Regioni. Il nuovo decreto ha stabilito anche un incremento di 250 milioni per il Fondo per il sostegno e lo sviluppo delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura. Ma tale incremento si ritiene vada a discapito del settore dei ristoratori. Secondo le associazioni di categoria, si rischia di ricevere un contributo insufficiente rispetto alla gravità della situazione del comparto. Gli italiani insoddisfatti, il paese resta in zona Rossa per lo più, ristoranti e bar continuano a fare solo l’asporto. Il futuro resta incerto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here