torta della nonna

Quante volte, seduti al ristorante, dopo un pasto, nonostante un elenco lunghissimo dei dolci, la vostra attenzione si è soffermata proprio sulla torta della nonna. Un dolce che richiama tutta la semplicità e l’amore che i nonni trasmettono alle generazioni successive. La torta, grazie ai suoi ingredienti genuini,  ha avuto un successo tale da diventare un classico, proposto nella grande maggioranza dei locali di ristorazione, soprattutto negli anni 80 e 90 del XX secolo. Se, però, anche voi avete voglia di respirare aria di casa e famiglia, ecco svelati i segreti della ricetta della nonna per poterla riproporre alle persone che amate.

Torta della nonna: ingredienti

  • Uova medie 2
  • Farina 00 450 g
  • Zucchero 160 g
  • Burro freddo di frigo 200 g
  • Scorza di limone 1

Per la crema pasticcera

  • Latte intero 750 g
  • Uova 3 Tuorli 1
  • Zucchero 225 g
  • Amido di mais (maizena) 35 g
  • Farina 00 30 g
  • Scorza di limone 1

Per la decorazione

  • Pinoli 25g
  • Zucchero a velo q.b.

Torta della nonna ricetta

  • Si inizia con la frolla. Prendete un mixer e ponete la farina e il burro freddo di frigo tagliato a piccoli pezzi, azionate le lame per pochi secondi per ottenere il composto. Trasferite il tutto su una spianatoia, create una conca al centro e versate lo zucchero, poi unite le uova sempre al centro. Grattate anche la scorza di 1 limone (possibilmente non trattato) e lavorate velocemente gli ingredienti fino a ottenere la forma di un panetto. Copritelo con pellicola trasparente e riponetelo in frigo per circa 30 minuti.
  • Nel frattempo potete procedere con la crema pasticcera. In un pentolino mischiate il latte, poi ricavate la scorza di 1 limone con un pelaverdure, facendo attenzione a non prelevare anche la parte bianca amarognola; e fate scaldare tutto a fuoco basso (dovrà sfiorare il bollore).
  • In una ciotolina rompete le 3 uova intere e il tuorlo e versate lo zucchero, quindi mischiate il tutto e quando lo zucchero sarà assorbito aggiungete anche la farina e l’amido di mais setacciati in un colino; mescolate bene le polveri.
  • Intanto procedete con il togliere la scorza di limone dal latte e togliete il pentolino dal fuoco, aspettando che si raffreddi leggermente con poco latte caldo le uova sbatutte con zucchero e le polveri. Mescolate bene, poi rimettete il pentolino del latte sul fuoco e versate all’interno il composto con le uova.
  • Continuate a cuocere lentamente e mescolare sempre con una frusta la crema, per circa 10-15 minuti, finchè non ottenete un composto denso. Una volta pronta, trasferitela in una pirofila bassa e ampia. Coprite subito con pellicola trasparente. Lasciate intiepidire a temperatura ambiente. Nel frattempo riprendete la frolla, infarinate leggermente il piano di lavoro e stendetela fino a formare un disco dello spessore di 2-3 millimetri. Imburrate e infarinate uno stampo da crostata; arrotolate la frolla sul mattarello e srotolatela sullo stampo.
  • Fate pressione con le dita per far aderire bene il fondo e i bordi ed eliminate l’eccesso di pasta che userete per realizzare il guscio di copertura. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e versate la crema pasticcera che si sarà raffreddata nel frattempo. A questo punto stendete gli avanzi di pasta frolla e srotolate il disco ottenuto sulla teglia a coprire.
  • Passando con il mattarello sulla teglia eliminerete i bordi in eccesso (potete congelare la frolla che è avanzata e usarla in un’altra occasione!); bucherellate la superficie e poi distribuite i pinoli.
  • La torta della nonna è pronta per essere infornata: cuocetela in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti nel ripiano più basso; passato questo tempo potete spostarla nel ripiano di mezzo del forno e alzare la temperatura a 180°, cuocendo per altri 10 minuti. Una volta pronta, aspettate che si raffreddi e procedete con una spolverata di zucchero a velo.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here