Congedi parentali straordinari per i genitori lavoratori che hanno i figli a casa da scuola, in d.a.d. a causa delle nuove chiusure determinate dal Coronavirus e dall’aumento delle zone rosse. I congedi parentali, il diritto allo Smart working e il bonus baby sitter entrano nel decreto legge appena approvato in Consiglio dei Ministri. I congedi saranno retroattivi dal 1° gennaio 2021 e retribuiti al 50% sotto i 14 anni. Dai 14 ai 16 anni saranno usufruibili senza retribuzione.

Coronavirus, gli aiuti per i lavoratori

Viene reintrodotto il diritto allo smart working per chi ha figli sotto i 16 anni. Per i lavoratori autonomi, gli operatori sanitari e le forze dell’ordine è stato previsto un bonus baby sitter fino a 100 euro alla settimana. La spinta all’intensificazione degli aiuti alle famiglie con figli in d.a.d è stata data anche dalle regioni. In particolare, l’impulso si è concentrato sul fronte delle misure di sostegno per fare in modo che la pandemia non comporti risvolti sociali ed economici ancora più gravi di quelli sorti fino ad ora.

x
Previous articleCovid 19, “proroghe in vista”. Le novità
Next articlePollo al limone: un secondo piatto che mette tutti d’accordo