Francesco Renzi: calciatore, Pistoiese, età

Classe 2001, Francesco Renzi è uno dei figli dell’ex premier Matteo Renzi. Ad oggi, è un giovane calciatore, acquistato di recente dalla Us Pistoiese 1921, nella Primavera. La società aveva annunciato così l’arrivo di Renzi nella squadra, lo scorso settembre 2020:

L’Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive dell’attaccante Francesco Renzi. Giovane di serie in addestramento tecnico, è stato tesserato per il club orange fino al 30 Giugno 2021. Classe 2001, ha compiuto 19 anni lo scorso 11 maggio.

Nel biennio 2018/20 ha militato nella Primavera dell’Udinese facendo registrare 26 presenze tra campionato e coppa, dopo essersi precedentemente distinto nelle fila della formazione toscana dell’Affrico. L’attaccante si allenava agli ordini di Nicolò Frustalupi fin dai primi giorni della preparazione. Ben strutturato fisicamente (è alto 185 centimetri), con buoni piedi, si distingue per cifra tecnica e nel gioco aereo. Può essere impiegato come prima e seconda punta. 

Ricordiamo che, prima di entrare nella Pistoiese, Francesco Renzi ha segnato ben 16 gol con la maglia dell’Affrico, contribuendo a far arrivare la squadra al secondo posto nel girone. Non solo, ma è stato convocato anche nella Nazionale Under 17 dilettanti e ha giocato nella primavera dell’Udinese. Renzi ha firmato un contratto con la Pistoiese fino al prossimo 30 giugno 2021, anche se al momento non sappiamo se verrà ceduto nuovamente o verrà riconfermato per una nuova stagione.

Come lui, anche il fratello Emanuele, nato nel 2003, è un aspirante calciatore professionista.

Us Pistoiese 1921

Infine, ricordiamo che la Pistoiese milita attualmente nel campionato di Serie C (nel girone A), ma la sua più grande ambizione è quella di arrivare in Serie B. Non a caso, il nuovo allenatore scelto non è altro che Nicolò Frastalupi, notoriamente conosciuto per essere stato il vice-allenatore di Walter Mazzarri, che lo ha seguito al Napoli, al Watford, al Torino e all’Inter. Un nome importante che potrebbe risultare decisivo per la promozione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here