Bonus risparmio idrico: cos’è e come si ottiene

L’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2021 introdurrà, per il nuovo anno, il cosiddetto “bonus risparmio idrico”, una specifica agevolazione finalizzata a “favorire il risparmio di risorse idriche”, come si legge sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate. Le modalità di richiesta e di erogazione del bonus vengono definite da un decreto ministeriale, emanato entro e non oltre sessanta giorni dall’entrata in vigore della nuova Legge di Bilancio (1° gennaio 2021).

A quanto ammonta il bonus e quali spese copre

La legge n. 78 del 30 dicembre 2020 ha decretato l’istituzione di un “Fondo per il risparmio di risorse idriche”, con una dotazione di 20 milioni di euro spendibili entro l’anno 2021. Da questo fondo verranno attinte le risorse per finanziare le agevolazioni al risparmio idrico, un incentivo che viene riconosciuto “alle persone fisiche residenti in Italia”, fino ad esaurimento del fondo stesso.

Come si legge al comma 62 dell’articolo 1 della Legge di Bilancio, l’ammontare del bonus è di 1.000 euro per un singolo beneficiario; la somma può essere utilizzata entro il 31 dicembre 2021 per i seguenti interventi:

  • sostituzione dei sanitari in ceramica “con nuovi apparecchi a scarico ridotto”;
  • sostituzione degli apparecchi della rubinetteria sanitaria, dei soffioni e delle colonne della doccia “con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua”.

Inoltre, la Legge di Bilancio stabilisce (al comma 63 dell’articolo 1), che il bonus per il risparmio idrico può essere riconosciuto in riferimento a specifiche spese, ovvero:

  • fornitura e posa dei sanitari in ceramica (inclusi i relativi sistemi di scarico), il cui volume massimo di scarico sia inferiore o pari a sei litri, “compresi le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti”;
  • fornitura e installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, inclusi i dispositivi di controllo del flusso di erogazione dell’acqua, a patto che la portata degli stessi sia pari o inferiore a sei litri al minuto;
  • fornitura e installazione di soffioni e colonne per la doccia, con portata d’acqua inferiore o pari a nove litri per minuto, inclusi gli interventi e le opere per smontare gli apparati preesistenti.

Dal punto di vista fiscale, il bonus per il risparmio idrico – come sancito dal comma 64 dell’articolo 1 della Legge di Bilancio – non rappresenta una fonte di reddito imponibile e, pertanto, non viene computato ai fini della determinazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).

Come richiedere il bonus idrico

Per sapere come richiedere ed ottenere il bonus per il risparmio idrico sarà necessario attendere l’apposito decreto emanato dal ministero competente; nella Legge di Bilancio 2021 è indicato il dicastero “Dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare”. Con l’insediamento del nuovo governo, l’ente è stato affidato a Roberto Cingolani ed ha cambiato la propria denominazione in Ministero per la Transizione ecologica. Il decreto dovrebbe essere emanato entro il primo marzo 2021, indicando quali sono le modalità di richiesta e di erogazione del bonus.

In attesa delle specifiche ministeriali, è possibile ipotizzare che le agevolazioni saranno erogate ai soggetti che acquistano dispositivi e sanitari per il proprio bagno nel corso dell’anno 2021 e che siano in grado di dimostrare la spesa sostenuta. In altre parole, sarà necessario conservare la ricevuta di pagamento, sia esso tramite carta di credito o bonifico bancario, così da poter certificare gli estremi dell’acquisto. Il decreto ministeriale non dovrebbe porre alcun tipo di limitazione circa i canali di acquisto: sarà possibile quindi acquistare rubinetteria e sanitari sia presso i negozi fisici sia tramite gli e-commerce specializzati, come ad esempio Inbagno, a patto di conservare la fattura e la ricevuta di pagamento che, verosimilmente, andranno allegati alla domanda per richiedere il bonus.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here