Massimo Cotto: altezza, biografia, dj 

Nato ad Asti il 20 maggio del 1960, Massimo Cotto è un giornalista, dj e scrittore italiano. A 16 anni, dopo essere rimasto colpito dalla voce di uno speaker radiofonico, si reca dal direttore di una radio privata chiedendogli di poter trasmettere. Da qui, sarà per lui l’inizio di una carriera nel mondo, non solo radiofonico, ma anche in quello televisivo e giornalistico. Insieme a lui, la compagna di una vita Chiara Buratti, che sposerà nel 2006; l’anno successivo diventerà padre per la prima volta di Francesco Danilo. Attualmente, conduce il programma Rock and Talk su Virgin Radio e collabora con Il Messaggero.

Debutta in radio nel 1983 nella sede Rai di Torino, e l’anno dopo è al timone del programma RaiStereoNotte. Per tanti anni rimarrà in Rai – nonostante continui a collaborare con altre emittenti – tanto che dal 1999 al 2003 diventa responsabile musicale di Rai Radio 1. Successivamente, passa a Radio 24, dove conduce Rondò a cui seguono: No Man’s Land; I capitalisti e Capital Tribute su Radio Capital. Dal 2012, invece, è una delle voci di Virgin Radio, dove – come anticipato – porta avanti il programma Rock and Talk.

In tv, Massimo Cotto è autore del Festival di Sanremo del 1988 e nel 1990 lavora come giornalista e aiuto regista nella prima edizione di Rock Cafè, su Rai 2. Sempre in tv, ricordiamo anche le sue collaborazioni per i seguenti programmi: Satisfaction, Caruso per San Giovanni a Teduccio, La memoria di Hobo, Claudio Baglioni Live Story, Da Napoli a Bahia, da Genova a Bastia

Infine, ricordiamo che Cotto è anche uno stimato giornalista. Inizia scrivendo per la rivista Mucchio Selvaggio, nel 1984. Diventato pubblicista nel 1987, nonché professionista nel 1995, ha lavorato per vari quotidiani e riviste: L’Indipendente, Il Tirreno, Stampa Sera, Marie Claire, Grazia, Jam, Rockstar, Max, Capital, Amica, L’Espresso, Epoca, L’Europeo, Tutto, Radiocorriere TV, Velvet, Il Giornale della Musica, Chitarre, Fare Musica. Tra le sue collaborazioni giornaliste internazionali, invece, ci sono Billboard e Howl!. È stato direttore di Rockstar e direttore editoriale di Rocksound, Groove e Punk. 

Previous articleFrasi e immagini Buongiorno e Buon Giovedì: le più belle del 18 febbraio 2021
Next articleChi era Ivone Cacciavillani? Figli, avvocato, biografia, libri, morte