Coronavirus, avevano organizzato una partita di calcetto non rispettando le norme anti Covid. Purtroppo per loro, titolari e giocatori, è andata male. Le forze dell’ordine si sono trovate “costrette” a interrompere due partite.

Coronavirus, partite senza rispettare le leggi

Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio a Napoli, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Comunale Vecchia di Miano per una segnalazione di una partita di calcetto presso una struttura sportiva. I poliziotti hanno sanzionato il titolare e sette persone, tra i 19 e i 48 anni, per inottemperanza alle misure anti Covid-19 disponendo, inoltre, la chiusura immediata della struttura.

Non una, ma due partite

Nella stessa serata gli agenti sono intervenuti a Soccavo per un’altra partita che si stava disputando in un centro sportivo di via dello Sport. Un dipendente e 10 giovani, tra i 16 ed i 21 anni, sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19. E’ stata inoltre disposta l’immediata chiusura dell’impianto sportivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here