Giulia e Paolo Verdone: età, carriera, vita privata

Giulia e Paolo Verdone sono i figli nati dalla relazione tra l’attore Carlo Verdone e l’ex moglie Gianna Scarpelli. La coppia è stata sposata dal 1980 al 1996 e, nonostante la loro storia sia ormai finita da tempo, hanno deciso di non divorziare mai; una sorta di dimostrazione di rispetto reciproco, ma anche una scelta per garantire massima vicinanza ai loro figli. Lo stesso Verdone in un’intervista aveva dichiarato in merito:

Fu brutto, ma Gianna si dimostrò speciale. Accettai ogni decisione senza fiatare e poi alla fine della liturgia lei si avvicinò: “Che fai quest’estate? Parti? Hai programmi?’” Finì con una vacanza in Sardegna tutti insieme.

E ancora:

All’inizio, un po’ di schermaglie ci sono state. Ma a un certo punto deve entrare in gioco il buon senso. Gianna e io abbiamo cercato di andare il più possibile d’accordo per i figli. E poi lei è una persona talmente affidabile. Ne ho avuto l’ennesima conferma nei giorni scorsi: il mio segretario è morto. Per me era un amico, un angelo custode, ero devastato. Per fortuna mia moglie, in attesa che trovassimo un’altra persona, ha preso il suo posto. 

Tornando a Giulia e Paolo, sappiamo che Giulia è la primogenita, nata nel 1986 e – come il padre – ha deciso di intraprendere la strada nel mondo dello spettacolo. Non in veste di attrice, però, ma dietro la macchina da presa; è, infatti una regista, nonché segretaria e assistente di produzione. Ha collaborato alla realizzazione di alcuni film, quali: Quando la notteMangia prega amaIo, loro e Lara e Natale in crociera.

Paolo, invece, è nato nel 1988 ed è anche lui appassionato di cinema. Dopo un primo periodo in cui ha preso parte ad alcune pellicole in cui recitava il padre (Io, loro e Lara e Grande, Grosso e Verdone), ha deciso di abbandonare la carriera di attore per diventare un diplomatico. A rivelarlo, è stato lo stesso Carlo Verdone in un’intervista al Maurizio Costanzo Show.

Ha detto:

Avrebbe potuto fare l’attore, ne sarebbe stato in grado ma non ha voluto.

Sempre Paolo, ama la musica e spesso si diletta nel suonare la batteria. Una passione, anche questa, ereditata da suo padre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here